Glory - Uomini di gloria

Titolo originale: Glory

share

Glory - Uomini di gloria è un film di genere guerra del 1989, diretto da Edward Zwick, con Matthew Broderick e Denzel Washington. Durata 116 minuti. Distribuito da COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA (1990) - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

4.1 di 5 su 11 voti


TRAMA GLORY - UOMINI DI GLORIA:

In America nel 1863, durante la presidenza di Abramo Lincoln, le sorti della guerra civile fra gli Stati del Nord e quelli del Sud sono incerte. Al valente capitano Robert Gould Shaw, un bostoniano di famiglia borghese, viene dato l'incarico di addestrare e comandare, con il grado di colonnello, il 54º reggimento volontari di fanteria del Massachussetts, la prima unità combattente formata da uomini di colore un tempo schiavi. Con l'ausilio di un amico e collega d'armi, Cabot Forbe, e dell'instancabile sergente bianco Mulcahy, questo giovane colonnello, dopo essersi guadagnato la fiducia dei suoi soldati - ed in particolare di Trip, un irrequieto e ribelle fuggiasco, del pacato becchino Rawlins, di Sharts, un analfabeta, e dell'istruito Searles - riesce a superare ogni discriminazione razziale. Disprezzati e scherniti all'inizio, privi non solo di fucili ma perfino di scarpe e dell'agognata uniforme blu, destinati per ordine superiore a modesti compiti ausiliari da retrovie, questi uomini vengono trasformati in validi e coraggiosi soldati, addestrati a combattere per la libertà e per l'avvenire dei propri figli. Nell'attacco finale contro l'inespugnabile Fort Wagner - considerato un formidabile presidio nella Carolina del Sud - il 54º Reggimento, prescelto su domanda di Shaw per aprire la strada alle truppe, si battè eroicamente, lasciando sul terreno la metà degli effettivi. L'eccezionale impresa di questi soldati contribuì a far passare sotto le bandiere dell'Unione 180.000 uomini di colore, chiamati a battersi insieme agli altri e per tutti nel nome dell'America.

CRITICA DI GLORY - UOMINI DI GLORIA:

"Il film rivela qualche ingenuità narrativa, mentre è accurato nel disegno degli uomini, dei loro caratteri, rancori ed entusiasmi. Di un certo effetto le battaglie, con le masse impiegate secondo i canoni dell'arte militare dell'epoca." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 108, 1990)

CURIOSITÀ SU GLORY - UOMINI DI GLORIA:

- 3 OSCAR 1990: MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA (DENZEL WASHINGTON), MIGLIOR FOTOGRAFIA, MIGLIOR SONORO.

SOGGETTO:

le lettere di Robert Gould Shaw e dai libri: 'Lay This Laurel' di Lincoln Kirstein e 'One Gallant Rush' di Peter Burchard.

IL CAST DI GLORY - UOMINI DI GLORIA:



Lascia un Commento
Lascia un Commento