Baby Boss

Titolo originale: The Boss Baby

share
Baby Boss è attualmente in programmazione Trova Cinema
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.4 di 5 su 339 voti

BABY BOSS è una divertente commedia per grandi e piccoli, che racconta cosa succede all'interno di una famiglia quando arriva un nuovo bebè. Il tutto raccontato dal punto di vista fantasioso di un bambino di 7 anni, di nome Tim. Nella testa di un bambino di sette anni, l'arrivo a casa di un fratellino è infatti un evento misterioso e affascinante, da romanzare e interpretare con tutti i ghiribizzi e gli slanci dell'immaginazione. Timothy Templeton, ad esempio, se lo vede arrivare in taxi, vestito di tutto punto in abiti eleganti e cravatta su misura, ventriquattrore alla mano e mocassini lucidi. La vita da figlio unico che conosceva cambia radicalmente e condividere l'attenzione dei genitori è il sacrificio minore. Il nuovo arrivato non è soltanto molesto e rumoroso, come tutti i bambini, è un ometto maturo che maschera discorsi da adulto con farfugliamenti adorabili e incomprensibili "bubu dada". I sospetti di Timothy sono fondati: suo fratello minore è un agente infiltrato della Baby Corp e l'appuntamento giochi è in realtà una riunione segreta in salotto con un gruppo di suoi pari. Insomma, Baby Boss altri non è che una spia in missione segreta, e solo Tim potrà aiutarlo. I due piccoli soci saranno catapultati in un'avventura stravagante e, per riuscire a sventare un complotto ignobile, saranno coinvolti in una battaglia epica fra cuccioli e bambini



CRITICA DI BABY BOSS:

Baby Boss può vantare un'originale storia, stravagante e coraggiosa abbastanza nel dire senza mezze misure che i neonati sono dei grandi rompiscatole. Affettuosamente, s'intende. C’è inoltre un sottotesto che un genitore può comprendere benissimo con accenni alla bassa natalità, alla scelta di avere animali domestici in casa invece dei figli, alle capriole di mamme e papà di fronte alla fonte di inesauribili richieste che può essere un bambino. Baby Boss getta basi solidissime su cui erigere la sua storia surreale e il meglio di sé lo offre proprio finché resta in zona creatività. Il calo arriva quando il film si "normalizza" andando a replicare l'escalation di eventi e sentimenti già visti tante altre volte, quando i due si coalizzano per sconfiggere un nemico. Un difetto che il Baby Boss si fa comunque perdonare. (Antonio Bracco)
Leggi la recensione completa di Baby Boss

CURIOSITÀ SU BABY BOSS:

Baby Boss è ispirato al libro best seller scritto e illustrato da Marla Frazee nel 2010.
Negli Stati Uniti il film ha totalizzato quasi 50 milioni di dollari nel primo weekend, superando La bella e la bestia e confermandosi uno dei migliori esordi animati degli ultimi anni.
Nella versione originale Tobey Maguire, Tim da adulto, è la voce narrante.
Il regista Tom McGrath (Megamind) considera Baby Boss una storia molto personale che gli ricorda le dinamiche della sua famiglia. Lui stesso, in quanto figlio minore, era un po' il baby boss del suo nucleo.
La storia è ambientata in un passato non tanto lontano che mescola insieme gli anni 60, 70 e 80.
Il design dei personaggi è un omaggio ai fumetti classici e ai cartoni di Chuck Jones e di Bob Clampett.

Lascia un Commento
Nuovo trailer italiano del film - HD
43753
Lascia un Commento