40 carati

Titolo originale: Man on a Ledge

share

40 carati è un film di genere thriller, drammatico, giallo del 2012, diretto da Asger Leth, con Sam Worthington e Elizabeth Banks. Uscita al cinema il 10 febbraio 2012. Durata 102 minuti. Distribuito da Eagle Pictures.

Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

3.8 di 5 su 194 voti

TRAMA 40 CARATI:

In 40 carati, il film diretto da Asger Leth, inizia con Nick Cassidy (Sam Worthington), ex poliziotto newyorkese ora galeotto evaso di prigione, che entra nel famoso Roosevelt Hotel di New York, tra la 45esima e Madison Avenue. L'uomo si avvia verso uno dei piani più alti del grattacielo e si piazza sul cornicione. Così facendo non mette in pericolo solo la propria vita. Una città intera sta per essere coinvolta, incluse alcune persone molto nervose con parecchi, troppi segreti. La decisione di rimanere sul cornicione del grattacielo presa dall'ex sbirro Cassidy scatena una vera e propria tempesta mediatica e la situazione diventa assai delicata per la determinata negoziatrice del Dipartimento di Polizia di New York Lydia Spencer (Elizabeth Banks). La Spencer tenta di dissuaderlo, ma deve fare i conti con un rivale all'interno del dipartimento (Edward Burns), convinto che per lei esista un conflitto d'interesse. Ma più Lydia si addentra nella risoluzione della questione, più si rende conto che forse dietro tutto ciò Cassidy nasconde un altro obiettivo. Forse ha qualcosa a che fare con il misterioso progetto sul quale il fratello di Cassidy, (Jamie Bell) sta lavorando insieme alla sua ragazza (Genesis Rodriguez)? Oppure ha a che fare con gli sforzi che il suo migliore amico al dipartimento (Anthony Mackie) sta facendo per aiutare Cassidy a scendere? Oppure con i loschi traffici di un potente uomo d'affari (Ed Harris)? Mentre i pezzi del puzzle vengono pian piano svelati, la storia di uno sbirro caduto in disgrazia che tenta di provare la sua innocenza diventa qualcosa di decisamente più rilevante. La posta in gioco è assai più pericolosa di un uomo sopra un cornicione che potrebbe perdere l'equilibrio.


CRITICA DI 40 CARATI:

Un posto risicato dove mettere i piedi, ingombrante per pensare, decisamente esposto come centrale operativa. Rendere al meglio su un cornicione è il vero punto di 40 carati. L’operazione fatta bene da Asger Leth è stata di non mirare (o almeno senza spocchia) al sofisticato capolavoro di genere action (o thriller, o heist, o psychologist) ma di calibrare e intrecciare tutti quelli tra parentesi per intrattenerci con cura e dare spettacolo. Se alcuni caratteri a contorno, l'alchimia di "strana" coppia e l'involucro di potere e corruttori avessero avuto qualche riga in più, il voto saliva ancora. (Giulia Pietrantoni)


  • MUSICHE: Henry Jackman
  • PRODUZIONE: Di Bonaventura Pictures, Summit Entertainment

Lascia un Commento
Il Trailer Ufficiale in Italiano del Film
26526
Lascia un Commento