Tre mogli

Titolo originale: Tre mogli

share

Tre mogli è un film di genere commedia del 2001, diretto da Marco Risi, con Francesca D'Aloja e Iaia Forte. Uscita al cinema il 26 ottobre 2001. Durata 105 minuti. Distribuito da 01 DISTRIBUTION.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.7 di 5 su 13 voti


TRAMA TRE MOGLI:

Tre donne di diversa estrazione sociale hanno una cosa in comune: i loro rispettivi mariti, impiegati nella stessa banca, sono scomparsi e con loro diversi miliardi. Bianca, Billie e Beatrice partono alla volta dell'Argentina per seguire le tracce dei tre fuggitivi.

CRITICA DI TRE MOGLI:

L'idea è divertente (...) Però Marco Risi, 50 anni, regista di film di denuncia o d'impegno quali 'Soldati', 'Mery per sempre', 'Ragazzi fuori', 'Il muro di gomma', 'Il branco', non è portato per la commedia, diversamente da suo padre Dino Risi: il film non è riuscito e neppure è interessante o innovativo quanto il grottesco 'L'ultimo Capodanno'". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 26 ottobre 2001) "Marco Risi si diverte a pedinare le sue 'Tre mogli' premendo con cautela perfino eccessiva sul pedale dei paesaggi con gusto invece un po' facile su quello del pittoresco. Insomma si prende una vacanza e rende omaggio al 'cinema di papà'. In senso letterale e metaforico. Brave e affiatate le protagoniste. Anche se l'ostentata allegria della vicenda contrasta con la malinconia un poco retrò dell'operazione". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 26 ottobre 2001) "Scritto da Silvia Napolitano, 'Tre mogli' è una variante nazionale di buddy movie non nuova per il nostro cinema, che negli anni Sessanta portò la commedia in trasferta esotica con film come 'Il gaucho' di Dino Risi o 'Riusciranno i nostri eroi...' di Ettore Scola. La novità, in quello di Risi jr., è la declinazione tutta al femminile: sostituzione non priva di significato, per un genere che nacque e prosperò sul carisma di attori come Sordi, Gassman, Manfredi. Se il cast è ridotto a poco più di una 'spalla', la D'Aloja e la Forte fanno la parte delle mattatrici; però scontano lo schematismo di ruoli eccessivamente tipizzati. Divertimento ragionevole, causticità e satira praticamente assenti, happy-end consolatorio per tutti". (Roberto Nepoti,'la Repubblica', 10 novembre 2001) "Un film discontinuo, ma vivace nei tratti e recitato bene dalle tre donzelle (i mariti, infatti, si vedono solo alla fine perché, in fondo, sono di troppo!)". (Giovanna Grassi, 'Il Corriere della Sera', 9 novembre 2001)

CURIOSITÀ SU TRE MOGLI:

CANDIDATO AI NASTRI D'ARGENTO 2002 PER LA MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA (IAIA FORTE)

IL CAST DI TRE MOGLI:


  • MONTAGGIO:
  • MUSICHE:
  • PRODUZIONE: SORPASSO FILM, RAI CINEMA, STAR EDIZIONI CINEMATOGRAFICHE, MEDIA PARK, DELTA PRODUCCIONES

Lascia un Commento
Lascia un Commento