The Informant

The Informant

Voto del pubblico
Valutazione
2.4 di 5 su 5 voti
Regista: Jim McBride
Genere: Drammatico
Anno: 1997
Paese: Irlanda, USA
Durata: 109 min
Distribuzione: MEDUSA VIDEO (1998).
The Informant è un film di genere drammatico del 1997, diretto da Jim McBride, con Anthony Brophy e Cary Elwes. Durata 109 minuti. Distribuito da MEDUSA VIDEO (1998)..
Genere: Drammatico
Anno: 1997
Paese: Irlanda, USA
Durata: 109 min
Distribuzione: MEDUSA VIDEO (1998).
Sceneggiatura: Nicholas Meyer
Fotografia: Affonso Beato
Montaggio: Éva Gárdos
Produzione: LEON FALK

TRAMA THE INFORMANT

Irlanda del Nord. La spirale della violenza e odio scatenata dalla guerra civile tra i terroristi dell'IRA e l'Inghilterra sembra non avere mai fine. Gingy McAnally, un ex terrorista dell'IRA appena uscito dal carcere, decide di dare un taglio alla lotta armata e si ritira nel sud dell'Irlanda in cerca di pace e tranquillità. Ma il suo passato lo perseguita. Gingy è un grande esperto di armi da guerra e i suoi vecchi compagni lo costringono a partecipare a un sanguinoso attentato. Da quel momento la sua vita diventa un tormento continuo, senza via d'uscita.TRAMA LUNGA1983. Uscito dal carcere di Long Kesh, Gingy McAnally, ex terrorista dell'IRA, si è ritirato nell'Irlanda del sud. I suoi vecchi compagni però lo vanno a cercare: lui è l'unico in grado di azionare il lanciarazzi che deve servire ad uccidere un alto magistrato. Sotto la minaccia di ritorsioni contro moglie e figli, Gingy accetta e compie la sanguinosa missione. Subito dopo però viene identificato, consegnato all'ispettore Rennie e chiuso in carcere. Ferris, il poliziotto che lo ha fatto arrestare, si guadagna la sua fiducia, proteggendolo dalla brutalità dei soldati. Proprio su Ferris, Rennie fa pressione perché convinca Gingy a tradire i suoi compagni in cambio dell'immunità. Gingy finisce poi per cedere e accetta di deporre al processo. Ma così facendo imbocca una strada che per lui si rivelerà senza uscita.

CRITICA DI THE INFORMANT

"Se il leggendario 'Il traditore' (1935) di John Ford era 'The Informer', questo di Jim McBride è 'The Informant': la sostanza cambia poco. In tutti e due i film il protagonista è un militante della resistenza irlandese che accetta di collaborare con il britanno oppressore: per i classici trenta denari in Ford, qui per sottrarsi alla minaccia di una pesante condanna. (?) Il regista sta bene attento a non prendere partito né per i cattolici né per i protestanti. Sui due fronti si battono uomini pronti a perpetrare le peggiori atrocità. Attentati, carcerazioni, torture, ricatti e sempre nuove vittime: tutte cose già viste, che pur evocate con professionale efficacia si affidano a una scansione meno drammatica e prevedibile. In Usa ha circolato solo alla tv a pagamento." (Tullio Kezich, 'Il Corriere della Sera', 13 giugno 1998)"Disturbato da 'The Boxer', film d'impatto spettacolare con il divo Daniel Day Lewis, 'The informant' di Jim McBride esce dal limbo otto mesi dopo aver partecipato in concorso alla Mostra di Venezia. Alcune analogie tematiche, come il pentitismo nelle file dell'Ira, non giustificano il ritardo. Resta il fatto che il sopraggiunto accordo di pace tra cattolici e protestanti irlandesi rischia ora di stendere un'ombra di anacronismo su un film che affronta il dramma degli informatori in un'ottica non propriamente legata all'attualità e al di sopra delle parti. (?) Irlandese autentica, l'attrice di teatro Maria Lennon offre un'interpretazione forte e misurata in un ruolo dalle difficili intonazioni chiaroscurali. Sorprendente per vigoria anche la prova dello sbirro Timothy Dalton, ex 007." (Alfredo Boccioletti, 'Il Resto del Carlino', 15 giugno 1998)"Certo, le tensioni ci sono, e naturalmente anche le violenze, in una Belfast che ha il pregio di sembrare ripresa, oltre che dal vero, anche tramite le pagine fino a ieri più note dell'informazione televisiva, ma si ha l'impressione di ascoltare sempre la stessa storia, pronta a proporre ad ogni svolta gli stereotipi consueti. Con il difetto, oggi, che, appunto, risultano datati, senza più neanche l'arsura dell'attualità di cronaca (com'erano invece 'Nel nome del padre' e 'Niente di personale', bene attenti, quelli, a prender parte). Comunque a un certo clima si può aderire anche perché gli interpreti si impegnano con sincerità a sostenerlo. Il protagonista è l'irlandese Anthony Brophy, problematico e tormentato, con sensibilità; il poliziotto cattivo è l'ex 007 Timothy Dalton, l'inglese buono è Cary Elwes, visto di recente in 'Twister'." (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo', 18 giugno 1998)

CURIOSITÀ SU THE INFORMANT

- PRESENTATO IN CONCORSO ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 1997. - REVISIONE MINISTERO FEBBRAIO 1999. LUNGHEZZA M. 2760.

SOGGETTO DI THE INFORMANT

tratto dal libro "Field of Blood" di Gerald Seymour.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI THE INFORMANT

Attore Ruolo
Anthony Brophy
Gingy Mcanally
Cary Elwes
David Ferris
Maria Lennon
Roisin Mcanally
John Kavanagh
Capo dell'Ira
Timothy Dalton
Rennie
Stuart Graham
Detective Astley
Sean McGinley
Frankie Conroy
Frankie McCafferty
Dalton
Gary Lydon
Detective Mcdonough
Sean Kearns
Detective Prentice
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming