Samba Traoré

share

Samba Traoré è un film di genere drammatico del 1992, diretto da Idrissa Ouedraogo, con Firmine Coulibaly e Moumouni Compaore'. Durata 85 minuti. Distribuito da LES FILM DE LA PLAINE, LIBRA FILM, COE (ITALIA) - VIDEO: SKORPION ENTERTAINMENT.

Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto

TRAMA SAMBA TRAORÉ:

Simpatico giovane del Burkina Faso, Samba Traorè è grande, grosso, allegro e generoso; è stato a lavorare per molto tempo in città ed è tornato al villaggio natio con grandi idee e molto denaro. Nessuno sa bene come Samba, figlio di Seydou, li abbia fatti. Intanto si dichiara con qualche timidezza a Saratou, a ciò incoraggiato dal fido amico Salif e da sua moglie Binta, un'energica grassona. Saratou è bella, vedova e ha un figlio, Alì, di nove anni. Avvengono grandi feste per le nozze, dopo che Ismael, un tipo venuto dalla città per prendersi la donna, è stato duramente respinto da lei e dal neo-candidato. Samba si è fatto costruire una bella casetta; ha addirittura comprato e regalato a tutto il villaggio una mandria di buoi; ha perfino messo su con Salif un rustico bar, fornito di birra e Coca Cola. Ma, alle insistenti richieste di Saratou sull'origine di tanto denaro, Samba si inquieta (quando è stato in città Samba ha rapinato il gestore di un distributore di benzina e la polizia da tempo cerca il colpevole). Mentre accompagna sul carretto (con i suoi genitori, Alì e i migliori amici) Saratou incinta di nove mesi all'ospedale per complicazioni, Samba capisce che in città sarebbe sicuramente individuato. Lascia tutti a mezza strada e si dà alla fuga: la donna partorisce un maschio su di un camioncino di passaggio, mentre Seydou trova nella casa di suo figlio la rivoltella recuperata durante la rapina. Con grande sdegno in tutto il villaggio la casa viene data alle fiamme e ne restano solo i muri. Saratou e la madre non vogliono più fra loro quel ladro e traditore, che vaga fra boschi e pianure. Lo cerca però Alì che gli è affezionato e, trovatolo, gli comunica di essere diventato padre. Allora Samba torna a prendere Saratou e neonato per recarsi altrove. Una camionetta arriva nel villaggio: Samba fugge aiutato da Salif ma un poliziotto ferisce l'amico e il ladro viene arrestato. Saratou, che lo ama ancora, gli promette di aspettarlo.

CRITICA DI SAMBA TRAORÉ:

Samba Traorè privilegia l'ambientazione esterna e la luce del giorno per documentare con un linguaggio essenziale e precisione antropologica le condizioni di chi vive tra capanne, animali e forme di economia primordiale e descrivere emozioni e sentimenti universali, alludendo anche all'eterno conflitto tra città e campagna e alla bontà di fondo di Samba che ha rubato per migliorare la propria vita e quella del villaggio. (Il Mattino, Alberto Castellano, 2/6/94)

CURIOSITÀ SU SAMBA TRAORÉ:

REVISIONE MINISTERO AGOSTO 1993.SUONO: ALIX COMTE, HENNEQUIN DOMINIQUE E SABINE BOSS.COSTUMI: OUMOU SY.VERSIONE ORIGINALE: MOORE' - SOTTOTITOLI IN ITALIANO.TANIT D'ARGENT ALLE GIORNATE CINEMATOGRAFICHE DI CARTAGINE (1992), ORSO D'ARGENTO AL FESTIVAL DI BERLINO (1993).


  • MUSICHE: Falton Cahen, Lamine Konte
  • PRODUZIONE: LES FILMS DE LA PLAINE BURKINA FASO- WAKA FILM, SUISSE - LE FILM DE LA PLAINE, FILM A 2, FRANCIA

Lascia un Commento
Lascia un Commento