ORO ROSSO

ORO ROSSO

( TALAYE SORKH )
Voto del pubblico
Valutazione
2.7 di 5 su 3 voti

Al cinema dal: 28 maggio 2004
Regista: Jafar Panahi
Genere: Drammatico
Anno: 2003
Paese: Iran
Durata: 97 min
Data di uscita: 28 maggio 2004
Distribuzione: MIKADO (2004)
ORO ROSSO è un film di genere drammatico del 2003, diretto da Jafar Panahi, con Hussain Emadeddin e Kamyar Sheisi. Uscita al cinema il 28 maggio 2004. Durata 97 minuti. Distribuito da MIKADO (2004).
Data di uscita: 28 maggio 2004
Genere: Drammatico
Anno: 2003
Paese: Iran
Durata: 97 min
Formato: 35 MM (1,66)
Distribuzione: MIKADO (2004)
Sceneggiatura: Abbas Kiarostami
Fotografia: Hossain Jafarian
Montaggio: Jafar Panahi
Produzione: JAFAR PANAHI PRODUCTIONS, MIKADO, LUMEN FILMS

TRAMA ORO ROSSO

Teheran. Una gioielleria dei quartieri alti. Hussein, per vendicarsi del padrone che lo ha umiliato, lo uccide. Poi si toglie la vita. Qualche giorno prima Hussein, insieme al suo amico Ali, fratello della sua fidanzata, spinti dalla curiosità, avevano tentato di accedere alla gioielleria per ritirare una preziosa collana grazie a una ricevuta contenuta in una borsa trovata per strada. A causa del loro aspetto miserevole gli era stato proibito l'ingresso nel negozio, per cui ritentano, inutilmente, dopo aver indossato abiti più eleganti. Arrabbiato e umiliato, Hussein passa l'ennesima serata a consegnare pizze con la sua moto nei quartieri ricchi della città, che conosciamo attraverso le sue avventure. L'onnipresente ipocrisia del sistema in cui vive l'opprime sempre più e lo spinge, disperato, a compiere il gesto estremo...

CRITICA DI ORO ROSSO

"Presentato lo scorso anno nella sezione Un Certain Regard, 'Oro rosso' conferma l'indubbio talento del cineasta iraniano e il magistero di Abbas Kiarostami, che ha sceneggiato il film ispirandosi a un fatto di cronaca, nel rispecchiare sempre nuovi aspetti della realtà del suo paese. (...) Recitato da non professionisti, ben girato e modernissimo nei dialoghi, 'Oro rosso' ci introduce in un universo islamico molto più complesso di come lo immaginiamo; e facendo emergere dinamiche umane e sociali simili alle nostre, in un momento tanto delicato dei rapporti fra mondo cristiano e mussulmano aiuta a capire." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa', 30 maggio 2004) "Il regista Jafar Panahi ha poco più di quarant'anni ed è carico di onori. Caméra d'or (per la migliore opera prima) a Cannes nel '95 con 'Il palloncino bianco', Pardo d'oro a Locarno nel '96 con 'Lo specchio', Leone d'oro a Venezia nel 2000 con 'Il cerchio'. Questo è il suo quarto film. La sua scuola è quella del maestro iraniano Abbas Kiarostami, dietro cui fa capolino la scuola neorealista italiana, che qui ha scritto la sceneggiatura. (...) Piccole essenziali pennellate, una 'lentezza' di narrazione che non è sinonimo di calo di tensione, di superfluo, al contrario. L'idea. Suggerita in un lampo, di una società che malgrado precetti e restrizioni non ha abolito il baratro tra folle diseredate e privilegiati". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 11 giugno 2004)

CURIOSITÀ SU ORO ROSSO

- PREMIO DELLA GIURIA AL FESTIVAL DI CANNES 2003 NELLA SEZIONE "UN CERTAIN REGARD".

SOGGETTO DI ORO ROSSO

ISPIRATO A UN FATTO DI CRONACA VERA

INTERPRETI E PERSONAGGI DI ORO ROSSO

Attore Ruolo
Hussain Emadeddin
Hussein
Kamyar Sheisi
Ali
Azita Rayeji
Sposa
Shahram Vaziri
Gioielliere
Ehsan Amani
Sconosciuto Al Bar
Pourang Nakhayi
Uomo Ricco
Kaveh Najmabadi
Venditore
Saber Safael
Soldato

PREMI E RICONOSCIMENTI PER ORO ROSSO

Festival di Cannes - 2003

Ecco tutti i premi e nomination Festival di Cannes 2003

  • Premio Un Certain Regard: Premio della Giuria
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming