Oltre le nuvole: Il luogo promessoci

Titolo originale: Kumo no mukô, yakusoku no basho

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.7 di 5 su 7 voti

Cosa si staglia oltre le nuvole? Si tratta di un'enorme torre bianca: fonte di mille dibattiti e ispirazione per innumerevoli fantasie. La torre ha segnato un punto di svolta nel paese e simboleggia un Giappone alternativo che, dopo la seconda guerra mondiale, è diviso in due parti: una occupata dall'Unione e l’altra sotto il controllo di un'alleanza tra Giappone e Stati Uniti. È da qui che prende il via Oltre le nuvole. Il luogo promessoci, il primo poetico lungometraggio di Makoto Shinkai. La storia, poetica e fantastica come da tradizione di Shinkai, è ambientata negli anni 90, quando il paese si riunisce e soltanto Hokkaido rimane occupata dall’Unione, che costruisce una torre smisurata: si tratta di un’arma in grado di trasformare il mondo in un universo completamente differente. Intanto due amici, Hiroki e Takuya, lavorano da tempo ad un aereo; il loro sogno è quello di avvicinarsi alla Torre per vedere finalmente cosa si nasconde oltre di essa. A poco a poco una ragazza di nome Sayuri si unisce a loro ed insieme diventano un trio inseparabile. I due adolescenti promettono di portare la ragazza con loro per scoprire cosa ci sia al di là della Torre, ma un giorno Sayuri scompare senza lasciare traccia. La promessa appare dunque infranta: Hiroki e Takuya abbandonano il loro sogno e le loro strade si dividono. Il destino però li riunirà anni più tardi, ma ora sono adulti e le cose sono cambiate. La promessa che li legava un tempo può essere considerata ancora valida?

  • SCENEGGIATURA: Makoto Shinkai
  • PRODUZIONE: CoMix Wave
  • DISTRIBUZIONE: Nexo Digital e Dynit
  • PAESE: Giappone
  • DURATA: 90 Min


CURIOSITÀ SU OLTRE LE NUVOLE: IL LUOGO PROMESSOCI:

A 13 anni dalla sua realizzazione, l'11 e il 12 aprile 2017, arriva nei cinema italiani il capolavoro del Maestro Makoto Shinkai, un'inedita versione doppiata in italiano del lungometraggio d'esordio del maestro giapponese.

Lascia un Commento
Lascia un Commento