MUMFORD

share

MUMFORD è un film di genere commedia, drammatico del 1999, diretto da Lawrence Kasdan, con Loren Dean e Hope Davis. Durata 112 minuti. Distribuito da BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

1 di 5 su 1 voti


TRAMA MUMFORD:

TRAMA BREVEUn giovane psicologo apre uno studio in una piccola citta, Mumford, che ha il suo stesso nome. In poco tempo la sua capacità di ascoltare e comprendere i problemi altrui decretano il suo successo. Nel suo studio sfila un campionario di varia umanità che grazie alla particolare terapia del dott. Mumford trova sollievo ai suoi problemi ma anche il dottore ne avrà giovamento.TRAMA LUNGANella cittadina di Mumford è arrivato da quattro mesi un dottore che si chiama alla stessa maniera, Mumford. E' uno psicologo, apre uno studio e il suo affabile modo di agire gli procura subito molti pazienti. Ecco Sofie, giovane divorziata che soffre di una sindrome da affaticamento cronico ed è tornata a vivere con i genitori. Sofie segue il programma di terapia indicatole, che consiste in lunghe passeggiate e ginnastica ritmica. Ecco Skip, proprietario della Panda Modem, azienda che rappresenta la principale fonte di impiego per i locali: Skip è solo e non riesce a fare amicizia proprio perché quasi tutti lavorano per lui. Ecco Althea, casalinga che soffre di solitudine perché il marito si mostra egoista e dedito solo al proprio lavoro. Althea sfoga l'infelicità facendo acquisti attraverso i cataloghi postali. Jeremy, il marito, sembra non volersi compromettere e non accetta di andare a sua volta dallo psicologo. Lily, proprietaria dell'omonimo caffè, invece non va da Mumford perché è la sua padrona di casa e lo vede tutti i giorni. Questa crescente popolarità e un approccio terapeutico un po' insolito creano però invidia e qualche sospetto. L'avvocato Lionel comincia a seminare il dubbio tra gli altri psicologi del luogo, Ernest e Phillys. Lionel va nello studio di Mumford per discutere, ma finisce che il dottore lo butta fuori irritato. Il gioco non può durare a lungo. Viene a galla che Mumford non è medico, ma uno che si è inventato una professione. L'imbarazzo è grande, perché tanti comunque vogliono continuare a frequentarlo, e tra questi Sofie, innamorata di lui, e ricambiata.

CRITICA DI MUMFORD:

"La vecchia volpe Lawrence Kasdan gioca sul tema, molto americano, della seconda possibilità cui tutti dobbiamo o dovremmo avere diritto, del farsi o ri-farsi con le proprie mani, costruendo una galleria di personaggi che incarnano con grazia le figure sociali già 'classiche' degli anni 1990-2000: il genietto nerd della new economy, la trentenne illusa, la moglie d'alto bordo dalle insoddisfatte fantasia. Ne viene fuori una commedia non caricaturale, riflessiva, quasi tutta di dialoghi, qualcosa in fondo sempre un pochino inaspettato negli States. (...) Dove sta andando la commedia americana?" (Laura Pugno, 'Cinemazip', ottobre 2000).

IL CAST DI MUMFORD:



Lascia un Commento
Lascia un Commento