Mio Dio, come sono caduta in basso!

Mio Dio, come sono caduta in basso!

( Mio Dio, come sono caduta in basso! )
Voto del pubblico
Valutazione
4.2 di 5 su 8 voti
Genere: Commedia
Anno: 1974
Paese: Italia
Durata: 110 min
Distribuzione: Titanus, Panarecord
Mio Dio, come sono caduta in basso! è un film di genere commedia del 1974, diretto da Luigi Comencini, con Laura Antonelli e Alberto Lionello. Durata 110 minuti. Distribuito da Titanus, Panarecord.
Genere: Commedia
Anno: 1974
Paese: Italia
Durata: 110 min
Distribuzione: Titanus, Panarecord
Fotografia: Tonino Delli Colli
Montaggio: Nino Baragli
Produzione: Dean Film

TRAMA MIO DIO, COME SONO CADUTA IN BASSO!

Mio Dio, come sono caduta in basso!, film diretto da Luigi Comencini, segue le vicende di Eugenia Di Maqueda (Laura Antonelli) e Raimondo Corrao (Alberto Lionello), marchese Di Maqueda, che poco prima di consumare la loro prima notte di nozze, scoprono di essere sorella e fratello. Sebbene non possano fare sesso, decidono di mantenere in piedi un matrimonio di facciata per salvare l'onore del buon nome di famiglia. Questa castità forzata, tuttavia, non va molto a genio alla donna, che fa fatica a non cedere al corteggiamento di altri uomini.
Alla fine Eugenia decide di concedersi al suo autista, Silvano (Michele Placido), in un capannone dove fanno l’amore più e più volte. Un giorno Raimondo parte per la guerra in Libia e la sua consorte si lascia andare anche a un sentimento saffico con la sua amica Evelyn (Karin Schubert). Quando il marchese torna, tra gli onori e i festeggiamenti per le sue gesta, che lo hanno anche reso deputato, accade qualcosa di davvero sorprendente: i due fratelli decidono di avere un rapporto incestuoso. Tuttavia, poco prima di consumare, ricevono una chiamata da Don Pacifico (Michele Abruzzo), che gli rivela che in realtà non sono imparentati tra loro. Questo distrugge in un attimo la calda atmosfera erotica che si era creata tra i due…

CRITICA DI MIO DIO, COME SONO CADUTA IN BASSO!

"Non privo di idee e di intellettualistico rigurgito di motivi, questo film alla retorica dannunziana dei dialoghi unisce una accurata ambientazione liberty e dei personaggi da 'feuilleton', con l'intento di satireggiare tutta una concezione di vita propria della provincia dei decenni della 'Belle époque'. La contrapposizione tra D'Annunzio e del Da Verona alla natura sicula (ambiente e persone), è l'elemento più succoso di questa ardita operazione." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 78, 1975)

CURIOSITÀ SU MIO DIO, COME SONO CADUTA IN BASSO!

Il film ha vinto un Globo d'Oro assegnato a Laura Antonelli come Migliore attrice .

INTERPRETI E PERSONAGGI DI MIO DIO, COME SONO CADUTA IN BASSO!

Attore Ruolo
Laura Antonelli
Eugenia Di Maqueda
Alberto Lionello
Raimondo Corrao, marchese Di Maqueda
Michele Placido
Silvano Pennacchini, l'autista
Jean Rochefort
Barone Henri De Sarcey
Ugo Pagliai
Ruggero Di Maqueda
Rosemarie Dexter
Florida, madre di Eugenia
Karin Schubert
Evelyn
Michele Abruzzo
Don Pacifico

PREMI E RICONOSCIMENTI PER MIO DIO, COME SONO CADUTA IN BASSO!

Golden Globe - 1980

  • Candidatura miglior film straniero
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming