Le donne e il desiderio

Titolo originale: Zjednoczone stany milosci

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

2.6 di 5 su 11 voti

Polonia, 1990. I venti del cambiamento stanno sferzando la Polonia. E' il primo anno dell'euforia della libertà, ma anche dell'incertezza per il futuro. Quattro donne di età diverse apparentemente realizzate decidono che è giunto il momento di cambiare vita e di esaudire i loro desideri. Agata è una giovane madre intrappolata in un matrimonio infelice e si rifugia in un'altra relazione impossibile. Renata è un'insegnante avanti con gli anni affascinata da Marzena, la sua giovane vicina di casa, solitaria ex regina di bellezza locale che ha un marito che lavora in Germania. Iza, la sorella di Marzena, fa la preside ed è innamorata del padre di una allieva della sua scuola.

  • SCENEGGIATURA: Tomasz Wasilewski
  • FOTOGRAFIA: Oleg Mutu
  • MONTAGGIO: Beata Walentowska
  • PRODUZIONE: Common Ground Pictures, Film i Väst, Manana
  • DISTRIBUZIONE: Cinema Distribuzione
  • PAESE: Polonia, Svezia
  • DURATA: 104 Min


CRITICA DI LE DONNE E IL DESIDERIO:

Meritatamente premiato con l'Orso per la miglior sceneggiatura al festival di Berlino 2016, Le donne e il desiderio è un film di grande forza e una novità assoluta per la Polonia: al centro della vicenda, per la prima volta, ci sono quattro donne a contatto con le proprie insoddisfazioni, passioni e voglie, le cui storie si incrociano attorno al funerale di una quinta. La costruzione sapiente sorprende e avvince lo spettatore al quale si richiede un contributo attivo e non una visione passiva, come nel miglior cinema degli anni Settanta. Aggiungono interesse al film le bravissime e per noi sconosciute interpreti e l'ambientazione nel 1990, quando la caduta del muro di Berlino, la rapida dissoluzione dei regimi comunisti e il vento di libertà che soffiava sull'Europa, dettero a molti (e soprattutto a molte) l'illusione che le costrizioni morali imposte dall'alto in nome di un ipotetico bene comune, avrebbero lasciato il posto alla felicità individuale.
Leggi la recensione completa di Le donne e il desiderio.

Lascia un Commento
Lascia un Commento