L'uomo dalla pistola d'oro

share

L'uomo dalla pistola d'oro è un film di genere western del 1966, diretto da Alfonso Balcázar, con Carl Möhner e Luis Dávila. Durata 89 minuti. Distribuito da VARIETY FILM.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto

TRAMA L'UOMO DALLA PISTOLA D'ORO:

Doc Mac Gregor, detto Manos de Plata, ex medico, giocatore e ubriacone, mentre fugge a causa di una taglia che pende sul suo capo, trova il cadavere di Larry Kicthner, noto come "l'uomo dalla pistola d'oro". Per sfuggire alle ricerche di Slade, noto cacciatore di taglie, Doc si fa passare per Larry. Giungendo a Balbosas, un piccolo villaggio, trova calorose accoglienze: Larry, infatti, era stato chiamato per difendere il villaggio dalla continue vessazioni del bandito Rejes. Facendo buon viso a cattiva sorte, Doc-Larry inizia a recitare la parte del giustiziere proprio mentre al villaggio giunge anche Slade, il quale, sospettando l'identità dell'altro, si fa assumere come vicesceriffo in attesa di avvenimenti rivelatori. La lotta si scatena feroce e pericolosa, anche perché Broga, un insospettabile notabile del paese, è segretamente alleato con Rejes. Tuttavia Doc-Larry e Slade, temporaneamente alleati, riescono nella difficile impresa di smascherare Broga e di sconfiggere Rejes. E la lotta, combattuta aspramente e coraggiosamente dalla stessa parte, ha messo Doc-Larry in ben diversa luce agli occhi di Slade, che si allontana rinunciando alla taglia.

CRITICA DI L'UOMO DALLA PISTOLA D'ORO:

"Il film, alquanto slegato nei suoi blocchi narrativi, non va più in là di una comune confezione artigianale." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 59, 1966)

IL CAST DI L'UOMO DALLA PISTOLA D'ORO:



Lascia un Commento
Lascia un Commento