Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave

Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave

Voto del pubblico
Valutazione
2 di 5 su 5 voti
Genere: Noir
Anno: 1972
Paese: Italia
Durata: 92 min
Distribuzione: TITANUS
Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave è un film di genere noir del 1972, diretto da Sergio Martino, con Edwige Fenech e Anita Strindberg. Durata 92 minuti. Distribuito da TITANUS.
Genere: Noir
Anno: 1972
Paese: Italia
Durata: 92 min
Formato: PANORAMICA EASTMANCOLOR
Distribuzione: TITANUS
Fotografia: Giancarlo Ferrando
Montaggio: Attilio Vincioni
Musiche: Bruno Nicolai
Produzione: LEA FILM (ROMA)

TRAMA IL TUO VIZIO È UNA STANZA CHIUSA E SOLO IO NE HO LA CHIAVE:

Il professore Oliviero Ruevigny, uno scrittore fallito erotomane e alcoolizzato, che odia la moglie Irene nella stessa misura in cui amava invece la propria madre Ester, morta assassinata, viene sospettato dalla polizia come autore di un efferato omicidio: vittima una sua giovane amante; non vi sono però prove sufficienti per incriminarlo grazie anche a un'imprevista, favorevole testimonianza di Irene. Qualche tempo dopo, nella villa dello scrittore qualcuno uccide la cameriera di colore. Paventando le conseguenze per se stesso del nuovo delitto, Oliviero, aiutato dalla moglie, ne mura il cadavere in cantina. Di lì a qualche giorno giunge in villa Floriana, una ventenne spregiudicata nipote di Oliviero. Divenuta contemporaneamente l'amante di Irene, dello zio e di un giovane motociclista, Dario, costei, testimone dell'odio che divide i suoi ospiti (aggravato dalla convinzione di Irene che a uccidere le due donne sia stato proprio Oliviero) e dei loro propositi di liberarsi l'uno dell'altra, assiste imperturbabile, una sera, all'assassinio dello scrittore, sgozzato da Irene: assicura alla donna il suo silenzio in cambio di alcuni gioielli; l'aiuta a celare il corpo dello zio; abbandona quindi la villa per raggiungere Dario. Sola, dinanzi al muro che cela i cadaveri di Oliviero e della cameriera, Irene esulta: responsabile di tutti i delitti avvenuti, compreso l'assassinio di Ester, concepiti e attuati, d'accordo con il proprio amante come tappe di una lunga vendetta contro l'odiato marito, la donna incarica l'amico di uccidere Floriana e Dario, quindi si libera anche di lui, gettandolo giù da una rupe. I suoi crimini, tuttavia, vengono egualmente scoperti, grazie ai miagolii di un gatto nero, rimasto imprigionato accanto al cadavere di Oliviero.

CRITICA DI IL TUO VIZIO È UNA STANZA CHIUSA E SOLO IO NE HO LA CHIAVE:

La storia, in cui vengono sfruttati anche i più triti ingredienti del genere (dalle porte che si chiudono alle spalle delle vittime all'assassino che colpisce mentre infuria il temporale), è un impasto di artificiose esasperazioni dei sentimenti (senza, con questo, che i personaggi acquistino un minimo di credibilità psicologica) e di effettacci fini a se stessi. Il tutto, intervallato dalle esibizioni erotiche, secondo e contro natura, dei tre protagonisti. (Segnalazioni Cinematografiche, vol.74, p.48).

SOGGETTO DI IL TUO VIZIO È UNA STANZA CHIUSA E SOLO IO NE HO LA CHIAVE:

Racconto "Il gatto nero" di Edgar Allan Poe

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming