I recuperanti

I recuperanti

Voto del pubblico
Valutazione
4.1 di 5 su 12 voti
Regista: Ermanno Olmi
Genere: Drammatico
Anno: 1969
Paese: Italia
Durata: 101 min
Distribuzione: RAI, ITALNOLEGGIO (1974)
I recuperanti è un film di genere drammatico del 1969, diretto da Ermanno Olmi, con Andreino Carli e Antonio Lunardi. Durata 101 minuti. Distribuito da RAI, ITALNOLEGGIO (1974).
Genere: Drammatico
Anno: 1969
Paese: Italia
Durata: 101 min
Formato: EASTMANCOLOR
Distribuzione: RAI, ITALNOLEGGIO (1974)
Fotografia: Ermanno Olmi
Montaggio: Ermanno Olmi
Musiche: Gianni Ferrio
Produzione: RAI-RADIOTELEVISIONE ITALIANA - PROD. PALUMBO (MILANO)

TRAMA I RECUPERANTI

Gianni, finita la guerra, torna al suo paese, dopo aver partecipato alla campagna di Russia. Molte cose sonocambiate anche in quel villaggio di montagna: i giovani se ne vanno all'estero a cercare lavoro e suo fratello minore sta per partire per l'Australia; suo padre si è risposato e la casa gli è estranea. Solo Elsa, la fidanzata, lo ha atteso, ma per loro due sembra non vi sia avvenire perchè Gianni non ha un posto nè egli ha intenzione di lasciare la sua terra. Con altri uomini si mette a fare il taglialegna, abusivo, ma la legge li ferma. Una sera Gianni incontra un vecchio, chiamato Du, che vive solitario e felice fra le montagne, il quale gli prospetta la possibilità di un buon guadagno. Si tratta di recuperare i residuati della prima guerra mondiale sparsi in quantità sulle montagne: la vendita del materiale ai grossisti che vengono dalla città porta un discreto guadagno. Dapprima scettico ed esitante, Gianni segue le operazioni del vecchio più per fare qualcosa che per convnzione. Poi, affezionatosi a lui e trascinato dal lavoro e dal guadagno si appassiona e ne parla ad Elsa: ma questa non accetta questa soluzione poichè non vuole vivere con il timore continuo di un incidente. E infatti un giorno alcuni giovani "recuperanti" muoiono per lo scoppio di una bomba: il fatto colpisce Gianni che segue il suggerimento di Elsa e va a lavorare in un cantiere edile che si è aperto nella zona lasciando Du di nuovo solo.

CRITICA DI I RECUPERANTI

"Più che di una storia vera e propria si tratta di una situazione che l'autore presenta con il suo usuale stile documentaristico e con un realismo che si distacca da schemi e modelli precedenti. Esile, quasi inesistente, affidata a pochi personaggi, la vicenda si basa su vari piccoli episodi distribuiti lungo l'arco del film con estrema saggezza tanto che l'assenza di azione e di colpi di scena raramente fa sentire qualche lieve caduta di ritmo. L'equilibrio nella descrizione dei caratteri, mai patetici e mai macchiette, ma umanissimi e autentici, il dialogo conciso ed essenziale, la delicatezza dei toni, la bella e suggestiva scenografia, contribuiscono a creare un'opera ricca di momenti di singolare poesia e di soffusa malinconia. Un uomo che ama il suo lavoro disperatoperché ama la libertà, un altro uomo che deve amare quel lavoro perché senza libertà di scelta. Questa la semplice storia dei due personaggi i cui problemi superano i limiti ristretti del luogo. Con acuta sensibilità l'autore ha toccato i problemi senza polemica ma con comprensione e umanità non disgiunta da una logica vena di amarezza." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 77, 1974)

INTERPRETI E PERSONAGGI DI I RECUPERANTI

Attore Ruolo
Andreino Carli
Gianni Lonigo
Antonio Lunardi
Du
Alessandra Micheletto
Elsa
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming