I Figli della Notte

Titolo originale: I figli della notte

share

I Figli della Notte è un film di genere drammatico del 2016, diretto da Andrea De Sica, con Vincenzo Crea e Fabrizio Rongione. Uscita al cinema il 31 maggio 2017. Durata 85 minuti. Distribuito da 01 Distribution.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

3.5 di 5 su 23 voti


TRAMA I FIGLI DELLA NOTTE:

Opera prima di Andrea de Sica - nipote di Vittorio - I figli della notte s'inserisce in quel filone di racconti collegiali al maschile, cui fanno capo Il club degli imperatori e L'attimo fuggente. Esplora le vite nei dormitori e indaga le ragioni di un gruppo di giovanissimi, prigionieri dell'inospitale accademia e del loro stesso lignaggio. Dopo l'ennesima bravata, il sedicenne Giulio (Vincenzo Crea), che è un ragazzino allampanato, timido ed emotivamente fragile, viene spedito dalla madre in un collegio d'élite, una fucina di "futuri dirigenti" camuffata da castello asburgico arroccato tra le Alpi. Si accorge presto che è un ambiente freddo e ostile, abitato da rampolli fasciati in pullover stemmati e insegnanti che tuonano rimproveri in continuazione; una scuola con un sistema educativo che rasenta la disciplina militare, con internet imbavagliato, mezz'ora di telefonata al giorno, e frequenti episodi di "nonnismo" patiti in silenzio dagli sprovveduti studenti più giovani. Gli adulti, al corrente della situazione, accettano la pratica come consuetudine radicata, e nonostante sorveglino gli allievi attraverso videocamere nascoste, scelgono di non intervenire. Nel clima di reticenza generale, stranamente Giulio si rispecchia in una personalità opposta alla sua, quella del coetaneo Edoardo (Ludovico Succio), che invece ha un temperamento ribelle e anticonformista, e nessuna paura di mostrarsi insofferente verso il bullismo imperante. Insieme, i due inseparabili amici architettano fughe notturne dalla scuola, discese negli spettrali corridoi in penombra e corse nel bosco, all'interno del quale si nasconde un luogo proibito e allettante...la parte migliore dell'offerta formativa.


CRITICA DI I FIGLI DELLA NOTTE:

L’esordio alla regia di Andrea De Sica è una storia di formazione con venature da thriller su un adolescente di buona famiglia rinchiuso in un severo collegio dell’élite. La sua vita quotidiana è solitaria e triste, la madre è troppo impegnata con il lavoro. Il collegio nasconde mille anfratti, un rapporto malsano con la sorveglianza e la violenza. I figli della notte prosegue sui binari di una favola nera, è nobilitato da una buona eleganza formale, ma appensantito da alcuni dialoghi poco credibili e alcune recitazioni stonate. (Mauro Donzelli)

Leggi la recensione completa de I figli della notte.

IL CAST DI I FIGLI DELLA NOTTE:



Lascia un Commento
Lascia un Commento