EFFI BRIEST

EFFI BRIEST

Voto del pubblico
Valutazione
4 di 5 su 1 voti
Genere: Drammatico
Anno: 1973
Paese: Germania Occidentale
Durata: 141 min
Distribuzione: INDIPENDENTI REGIONALI (1982) - VIDEOGRAM, NUMBER ONE VIDEO, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT VIDEO
EFFI BRIEST è un film di genere drammatico del 1973, diretto da Rainer Werner Fassbinder, con Hanna Schygulla e Wolfgang Schenck. Durata 141 minuti. Distribuito da INDIPENDENTI REGIONALI (1982) - VIDEOGRAM, NUMBER ONE VIDEO, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT VIDEO.
Genere: Drammatico
Anno: 1973
Paese: Germania Occidentale
Durata: 141 min
Formato: 35 MM
Distribuzione: INDIPENDENTI REGIONALI (1982) - VIDEOGRAM, NUMBER ONE VIDEO, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT VIDEO
Montaggio: Thea Eymesz
Produzione: TANGO FILM PRODUKTION

TRAMA EFFI BRIEST

Ai due Briest, una coppia piccolo-borghese della Germania fine 800, sembra di toccare il cielo con un dito, quando il barone von Instetten chiede la mano della figlia Effi. La ragazza è appena sedicenne ed il barone assai più anziano di lei, ma egli è degna persona, Prefetto di un distretto in Pomerania e per Effi si profila un avvenire tranquillo ed agiato. L'amore da parte di lei verrà in seguito. I due si sposano e si amano sinceramente, anche se la giovane, vibrante e sensibile qual'è, si sente un po' ristretta in una grande, splendida villa (dove domina la overnante Johanna), che a volte le pare una prigione dorata. Il marito, se anche la colma di premure e la inserisce nella piccola cerchia della gente bene della cittadina, è tuttavia formale e possessivo. Intanto Effi conosce l'affascinante maggiore Crampas e ne nasce una relazione che, al momento, passa inosservata. Solo sei anni dopo, quando già i due coniugi Instetten hanno una bambina (Annie), una sfortunata circostanza fa sì che il marito apprenda, da alcune inequivocabili lettere indirizzate ad Effi da Crampas, quello che è successo. Deluso nella propria dignità e nell'amore, ma costretto dal rigido codice etico della morale borghese allora imperante (e tanto più ora che la carriera lo ha portato a Berlino e, quindi, in contatto con altissime sfere), il barone impone al maggiore la sia pur tardiva riparazione dovutagli. Così lo uccide in duello e ripudia Effi per l'antica sua colpa, sottraendole anche la piccola Annie. Effi, tra l'altro malata di tubercolosi, si riduce da prima a vivere con i propri mezzi in una modesta pensione, assistita solo dalla fedelissima Roswitha (una sua ex-cameriera, semplice e buona, cacciata giovanissima dalla casa paterna perché incinta) e incontrando solo saltuariamente e per pochi istanti la sua Annie. La signora Briest, che non ha voluto, sempre per asseriti principi moralistici, riprendere Effi nella casa natìa, si decide infine a farlo. Ma è ormai tardi: la figlia sta per morire, nella supina e sconfortata accettazione di un matrimonio non nato dall'amore e di una punizione ispirata ad una concezione di vita, tipica di gente degna e nobile, ma sicuramente disumana.

CURIOSITÀ SU EFFI BRIEST

PRIMA PROIEZIONE 26 GIUGNO 1974.

SOGGETTO DI EFFI BRIEST

ROMANZO OMONIMO DI THEODOR FONTANE

INTERPRETI E PERSONAGGI DI EFFI BRIEST

Attore Ruolo
Hanna Schygulla
Effi Briest
Wolfgang Schenck
Von Instetten
Ulli Lommel
Maggiore Crampas
Lilo Pempeit
Signora Briest
Herbert Steinmetz
Signor Briest
Ursula Stratz
Roswitha
Irm Hermann
Johanna
Karlheinz Böhm
Wullersdorf
Karl Scheydt
Kruse
Barbara Valentin
Marietta Tripelli
Theo Tecklenburg
Pastore Niemeyer
An Dorthe Braker
Sig.Ra Pasche
Andrea Schober
Annie
Eva Mattes
Hulda
Hark Bohm
Gieshuble, Il Farmacistar
Peter Gauhe
Dagobert
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming