Cronaca di un amore

Cronaca di un amore

Voto del pubblico
Valutazione
5 di 5 su 2 voti
Genere: Drammatico
Anno: 1950
Paese: Italia
Durata: 110 min
Distribuzione: FINCINE - SANPAOLO AUDIOVISIVI
Cronaca di un amore è un film di genere drammatico del 1950, diretto da Michelangelo Antonioni, con Massimo Girotti e Lucia Bosé. Durata 110 minuti. Distribuito da FINCINE - SANPAOLO AUDIOVISIVI.
Genere: Drammatico
Anno: 1950
Paese: Italia
Durata: 110 min
Distribuzione: FINCINE - SANPAOLO AUDIOVISIVI
Montaggio: Eraldo Da Roma
Produzione: FRANCO VILLANI E STEFANO CARETTA (TORINO), FINCINE (ROMA)

TRAMA CRONACA DI UN AMORE

Un ricco industriale concepisce qualche sospetto sul conto della sua giovane e bella moglie, Paola, che ha sposato per amore ed ama appassionatamente. Egli vuol conoscere meglio i precedenti della donna e incarica delle ricerche una agenzia d'investigazioni. Paola è di Ravenna e da studentessa ha avuto una gran passione per un compagno di studi, Guido, che era fidanzato con una sua amica. Questa è morta in seguito ad un disgraziato incidente. Guido, che nel frattempo è stato in guerra e si trova in difficili condizioni finanziarie, ha sentore delle indagini che vengono condotte sulla sua ex amante e si reca a Milano per avvertirla. I due si sentono responsabili della morte della fidanzata di Giulio, morta sotto i loro occhi in un incidente che loro due avrebbero potuto evitare. Nel rivedersi, Paola e Guido sentono rinascere la loro passione e lei, che vuole ad ogni costo liberarsi del marito, uomo d'età matura, riesce a persuadere l'amante ad assassinarlo. Guido si apposta al margine della strada dove l'industriale deve passare, ma questi, profondamente turbato dalle notizie avute dall'agenzia investigative, perde il controllo della macchina e precipita nel vicino canale. I due amanti sono ormai liberi ma Guido, sconvolto e preoccupato, abbandona per sempre Milano.

CRITICA DI CRONACA DI UN AMORE

"Esordio di Antonioni, che evita i ceti bassi del neorealismo del dopoguerra per scavare nelle coscienze sole dell'alta borghesia del nord. Un triangolo pseudo-giallo alla "Il postino suona sempre due volte", ma la modernità del maestro scavalca il genere. Rivelazione della Bosé.""Più che un film bello è un film importante: in parte per certi tentativi che Michelangelo Antonioni si era propostoin partenza e in parte per alcuni risultati raggiunti, frutto, gli uni e gli altri, di una seria preparazione teorica e specifica. (...) e di una esperienza pratica tra le più impegnative nel campo del documentario e in quello della direzione degli attori." (Guido Aristarco, "Cinema", 50, 15 novembre 1950)

CURIOSITÀ SU CRONACA DI UN AMORE

- PRIMO LUNGOMETRAGGIO DEL REGISTA. GIRATO A TORINO.- NASTRO D'ARGENTO PER LA MUSICA E PREMIO SPECIALE AL REGISTA "PER I VALORI STILISTICI E UMANI".- PREMIO PER LA MIGLIORE REGIA AL FESTIVAL DI PUNTA DEL ESTE (1951).- FILM RESTAURATO NEL 2004 DALL'ASSOCIAZIONE PHILIP MORRIS PROGETTO CINEMA, IN COLLABORAZIONE CON CINECITTÀ STUDIOS, FONDAZIONE CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA - CINETECA NAZIONALE, SURF FILM. DIRETTORE DEL RESTAURO: GIUSEPPE ROTUNNO. IL NEGATIVO ORIGINALE ERA ANDATO PERSO NEL 1989 NEL CORSO DI UN INCENDIO.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI CRONACA DI UN AMORE

Attore Ruolo
Massimo Girotti
Guido
Lucia Bosé
Paola Molon
Gino Rossi
Carloni, il detective
Marika Rowsky
Joy, la mannequin
Ferdinando Sarmi
Enrico Fontana
Franco Fabrizi
Presentatore della sfilata di moda
Vittoria Mondello
Matilde
Rosi Mirafiore
La barista
Rubi D'Alma
Amica snob di Paola

PREMI E RICONOSCIMENTI PER CRONACA DI UN AMORE

Nastri d'Argento - 1951

  • Premio migliore colonna sonora a Giovanni Fusco
  • Premio nastro d'argento speciale a Michelangelo Antonioni
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming