Cinéma de notre temps: Aki Kaurismäki

Cinéma de notre temps: Aki Kaurismäki

Voto del pubblico
Regista: Guy Girard
Genere: Documentario
Anno: 2001
Paese: Finlandia, Francia
Durata: 55 min
Cinéma de notre temps: Aki Kaurismäki è un film di genere documentario del 2001, diretto da Guy Girard, con Aki Kaurismäki e Guy Girard. Durata 55 minuti.
Genere: Documentario
Anno: 2001
Regia: Guy Girard
Paese: Finlandia, Francia
Durata: 55 min
Formato: 16/9
Produzione: JANINE BAZIN, ANDRÉ S. LABARTHE PER AMIP, ARTE FRANCE CINÉMA, INSTITUT NATIONAL DE L'AUDIOVISUEL (INA), SPUTNIK OY, YLEISRADIO (YLE)

TRAMA CINÉMA DE NOTRE TEMPS: AKI KAURISMÄKI

Viaggio nell'universo di Aki Kaurismäki condotti per la mano dal regista Guy Girard. Nel 2001, a soli 43 anni, Aki ha già scritto, prodotto e realizzato 22 film e ha dato vita a un'opera cinematografica importante, favorendo la rinascita del cinema finlandese. Girard ci mostra le tecniche di lavoro di Kaurismäki, ci fa entrare nei segreti della sua indipendenza. Kaurismäki è un artista artigiano: i suoi film sono realizzati con rapidità e in essi c'è la traccia di tutto quello che lo circonda. I luoghi, le persone che incontra, le situazioni che si trova a vivere e tutti coloro che ama, li cattura con la macchina da presa e, prima o poi, diventano protagonisti dei suoi film.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI CINÉMA DE NOTRE TEMPS: AKI KAURISMÄKI

Attore Ruolo
Aki Kaurismäki
Se stesso
Guy Girard
Se stesso
Kati Outinen
Se stessa
Elina Salo
Se stessa
Peter von Bagh
Se stesso
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming

LE NEWS CONSIGLIATE PER CINÉMA DE NOTRE TEMPS: AKI KAURISMÄKI

news Cinema NON CHIUDETE I CINEMA!
recensione Cinema Cosa sarà: la recensione
recensione Cinema Peninsula: la recensione
recensione Cinema Punta sacra: la recensione