Schede di riferimento
Gossip TV

I Soldi Spicci Intervista Esclusiva: dopo Pechino Express, il duo comico lavora ad un nuovo film

di
9

Dopo Pechino Express, I Soldi Spicci hanno in cantiere un progetto cinematografico. Scopriamo cosa ci hanno raccontato in esclusiva Annandrea Vitrano e Claudio Casisa.

I Soldi Spicci Intervista Esclusiva: dopo Pechino Express, il duo comico lavora ad un nuovo film

Il duo comico I Soldi Spicci, formato da Annandrea Vitrano e Claudio Casisa, si è messo in gioco nell’ottava edizione di Pechino Express. Sebbene il percorso de “I Palermitani” sia terminato in Thailandia, il pubblico ha avuto modo di conoscere meglio questa coppia dalla straordinaria verve ironica e autoironica. Tornati alla quotidianità, I Soldi Spicci continuano ad intrattenere il popolo del web con contenuti nuovi e sempre positivi, mentre pensano al soggetto del loro secondo film, dopo il successo de La Fuitina Sbagliata (2018).

Annandrea e Claudio si sono raccontati in esclusiva a Comingsoon.it, ripercorrendo il loro viaggio in Oriente, le prove più difficili che hanno dovuto affrontare e raccontando dei progetti futuri che potrebbero portarli, nuovamente, sul grande schermo.

L’avventura de ‘I Palermitani’ a Pechino Express si è conclusa alla terza tappa, non per questo il vostro viaggio è stato meno intenso e duro. Cosa non dimenticherete mai di questa esperienza?

Annandrea: Personalmente, Pechino Express è sempre stato un piccolo sogno, perché lo seguo dalla prima stagione. In più io amo la Thailandia e volevo andare, probabilmente avrei organizzato comunque un viaggio e avrei perso il biglietto (ride ndr.). La cosa che non dimenticherò mai è l’accoglienza della gente, per me è stata un’emozione assurda ogni sera, essere accolta con il sorriso e come fossi un membro della famiglia da chi ci ha ospitato.
Claudio: Io non dimenticherò mai gli occhi di mia madre quando le ho detto che sarei partito per mesi, senza sapere cosa avrei mangiato! È stata una tragedia (ride ndr.).

Enzo Miccio ha preferito salvare ‘Gli Inseparabili’… Lo avete perdonato?

Claudio: Non sappiamo chi sia Enzo Miccio! (ride ndr.) Noi non lo consociamo proprio, non ha partecipato proprio a questa edizione… Ci sarebbe piaciuto conoscerlo!
Annandrea: Dai amore! (ride ndr.) Io devo dire una cosa. Noi siamo stati a rischio eliminazione anche durante la prima tappa e quindi quella è stata la seconda volta che eravamo a rischio eliminazione. Probabilmente, se mi fossi trovata nei panni dei ‘Wedding Planner’, avrei fatto lo stesso. Io l’ho perdonato!
Claudio: Io non so ancora di chi stiamo parlando! La verità è una: durante un backstage , noi abbiamo comunicato che non ci sposeremo mai perché vogliamo rimanere conviventi, lui non ha visto il business e ci ha voluto eliminare! Questa è la verità! (ride ndr.).

Quale è stata la prova più difficile da superare?

Annandrea: C’è stata una prova assurda. Dovevamo raccogliere il guano di pipistrelli dentro una grotta e darla ai monaci buddisti come fertilizzante. Lì dentro era pieno di blatte e Claudio ha la fobia. Fortunatamente avendo perso gli occhiali, non le ha viste ed è stato un bene perché io ero preoccupata per la sua reazione.
Claudio: Per me è stata la quarta tappa, quando non c’eravamo, e loro dovevano mangiare le blatte!

A proposito dell’incidente degli occhiali, volati via dal viso di Claudio durante e andati perduti per sempre, il Casisa ha raccontato: È stato veramente traumatico vedere questi occhiali volare e andare a finire sotto un camion. È stata una scena terribile perché non sapevo se ridere o piangere. Ma nel caso della grotta è stato un bene, perché non ho visto le blatte e ho superato la prova! Poi voglio dire… Riguardandomi in televisione senza occhiali ero anche un gran figo! (ride ndr.)

ll pubblico è rimasto piacevolmente colpito dall’armonia di coppia che avete dimostrato. È così anche nella vita quotidiana o è stato il momento di difficoltà che vi ha fatto andare particolarmente d’accordo?

Annandrea: Io non so cosa sia successo durante Pechino! Uno dei miei drammi prima di partire era proprio il fatto che magari avremmo litigato davanti le telecamere. Questo mi avrebbe dato un po’ fastidio perché, come coppia artistica, lanciamo messaggi di positività e non facciamo vedere i nostri momenti di lite o sconforto. Invece, ci siamo ritrovati ancora più uniti e ci siamo supportati a vicenda.
Claudio: Però, visto che bisogna compensare, adesso in quarantena stiamo recuperando tutte quelle liti! Ci lasciamo e ci fidanziamo almeno cinque volte al giorno (ride ndr.).

Siete contenti per la vittoria de ‘Le Collegiali’ o avevate una vostra coppia preferita che avreste voluto veder vincere?

Annandrea: All’inizio io ho sempre tifato per ‘Le Top’, perché avevano un grandissimo potenziale tanto da arrivare in finale. Avrei giurato che ‘Le Collegiali’ non sarebbero arrivate, perché all’inizio non erano così forti come invece poi hanno dimostrato di essere. Claudio ed io abbiamo fatto una riflessione in merito. Enzo Miccio e Carolina hanno lottato senza sosta, non hanno guardato in faccia nessuno e non hanno vinto. Le ragazze hanno avuto un percorso più altalenante ma leggero, godendosi il viaggio e hanno vinto. Ed è forse una metafora della vita: vince chi si gode il viaggio!
Claudio: Siamo contenti, anche perché Miccio non se lo meritava assolutamente… Non perché io abbia qualcosa di personale! (ride ndr.).

C’è una coppia che avreste voluto sorpassare a tutti i costi?

Claudio: Scherzi a parte, Miccio ha sorpreso tutti anche noi! Quando abbiamo deciso di fare questa esperienza io ero quello più restio, poi ho pensato: “C’è Miccio, io sono più forte!”. La sua presenza mi incoraggiava perché lo facevo scarsissimo! Invece ha stupito tutti e ha meritato la finale… Io avrei preferito sorpassare ‘Le Figlie d’Arte’, poi Asia Argento ha avuto quel problema…

Ci volete raccontare un episodio, positivo o negativo, che è accaduto a telecamere spente?

Annandrea: Una cosa bella, che è successa a casa di una persona che ci ha ospitato. Non avevamo la cena e uno dei proprietari, con i vicini di casa, sono arrivati e ci hanno portato tante cose da mangiare. A Pechino devi sempre pronto a stupirti!
Claudio: Una cosa, che non so come definire, è accaduta quando abbiamo dormito all’esterno di un un tempio buddista. Ci passavano i cani attorno, non abbiamo dormito e io 'facevo l’uomo’ ma in realtà ero il primo a scappare! (ride ndr.) Quando finalmente ho preso sonno, tutti i monaci alle 4,30 del mattino si riuniscono al suono della campana! È stato surreale, nella penombra vedevi questi monaci arancioni che correvano!

L’emergenza Coronavirus vi ha costretto a rinviare alcune date del vostro spettacolo teatrale e a concentrarvi molto sul lavoro sui social networks. Come state vivendo questa situazione?

Annandrea: Fortunatamente noi lavoriamo sul web contemporaneamente al teatro e al cinema. Non è stata una cosa nuova o traumatica, però abbia dovuto triplicare il lavoro che facciamo sul web cosa che prima non facevamo. Al momento ci stiamo concentrando sulla stesura del nostro secondo film…
Claudio: Non diamo anticipazioni sul film perché siamo molto scaramantici! (ride ndr.) Ci stiamo lavorando, siamo in fase di scrittura ma tante cose cambiano continuamente, e non vogliamo svelare nulla sulla storia. Speriamo che passi tutto per poterlo girare. È la prima volta che non sappiamo se uscirà al cinema.
Annandrea: Se dovesse uscire su una piattaforma streaming saremmo comunque molto contenti, anche se è una novità per noi dal punto di vista di autori e attori.



di Irene Sangermano
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming