Gossip TV

Giorgia racconta il suo sì a Sanremo

Sarà una delle conduttrici al fianco di Amadeus di una serata, la seconda, del Festival di Sanremo 2024. Giorgia è elettrizzata per l'esperienza che l'attende. Ne ha parlato in un'intervista esclusiva.

Giorgia racconta il suo sì a Sanremo

Sempre sul palco del Teatro Ariston, ma questa volta in una veste decisamente diversa. Giorgia ha calcato il palcoscenico pià famoso della canzone italiana molte volte, come nel 1995 quando vinse per Come saprei, fin da quando era una splendida voce, una vera promessa, mentre l'anno prossimo al Festival di Sanremo 2024 parteciperà come co-conduttrice di una serata, la seconda. Il tutto, ovviamente, per volontà di sua maestà Amadeus. Ma non ha dovuto pensarci più di tanto, quando gli ha proposto il ruolo inedito. "Ho accettato subito", ha confermato in un'intervista a Vanity Fair la cantante. Ha parlato con sincerità dell'esperienza che l'attende.

"Poter annunciare gli autori e il titolo dei brani è un sogno che si avvera, mi ci alleno da quando sono piccola", anche se "adesso ovviamente ho già l’ansia da prestazione. Vorrei riuscire a essere di supporto ad Amadeus, accompagnarlo con grazia, umanità e un po’ di gioia: quello è un palco molto difficile per chi è in gara. Stemperare l’agitazione prima della performance può essere utile, ci riuscirò?".

Ha parlato della sua vita, delle corse per andare a prendere a scuola il figlio, ma anche di questioni legati all'attualità più tragica, come la sorte di Giulia Cecchettin. "C’è un peso sul cuore e negli occhi delle persone. Penso si debbano scalfire secoli di una mentalità evidentemente sbagliata. È qualcosa di veramente sedimentato, appartenente al Dna. Sono cresciuta in una famiglia di donne forti. Mia mamma ha sempre detto che, in quanto femmine, ci saremmo dovute fare il mazzo doppiamente, ma era importante farlo per essere indipendenti." Al figlio, Samuele, "Fin da piccolo gli ho insegnato che le streghe non esistono. Gli ho letto le bellissime Storie della buonanotte per bambine ribelli, cercando di dargli modelli diversi. Abbiamo fatto passi avanti nella società, ma ancora subiamo perdite per questa realtà crudele".

Sul fidanzato, Emanuel Lo, più giovane di lui, dice, "Gli dicevo 'io invecchierò, tu mi lascerai'. Mi chiamava cavallina pazza. È stato bravo perché mi ha educato: tra i due l’emotivamente maturo era lui. Mi ha insegnato cosa vuol dire stare in un rapporto. Ho resistito fino all’ultimo al suo corteggiamento, poi mi sono arresa e ho detto 'Vabbè, vediamo'. Siamo stati modernissimi quando non lo sapevamo, 20 anni fa. Ora è tutto più normale. Personalmente avevo mille dubbi, stavo vivendo uno dei momenti più bui della mia vita, ma Emanuel mi ha raccolto da terra e rimesso in piedi. È stato vero, trasparente, autentico, si vedeva dagli occhi".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming