Schede di riferimento
Gossip TV

Amici 19, intervista esclusiva a Jacopo Ottonello: "Non mi aspettavo di uscire. Pensavo di meritarmi quella maglia"

1427

Il giovane cantante racconta tutte le emozioni vissute nella scuola di Amici.

Amici 19, intervista esclusiva a Jacopo Ottonello: "Non mi aspettavo di uscire. Pensavo di meritarmi quella maglia"

Abbiamo intervistato Jacopo Ottonello, il giovane cantante eliminato durante la quarta puntata del Serale di Amici. Dolce, impulsivo e molto determinato, Jacopo ha 20 anni e vive a Savona insieme alla sua famiglia. È un grande fan dell'amore e spera, con la sua musica, di arrivare al cuore di tutte le persone che lo ascoltano. Entra ad Amici riuscendo a conquistare tutti i professori di canto. Il suo è un percorso ricco di soddisfazioni. Grazie al talento che lo contraddistingue riesce ad accedere alla fase finale del talent show di Maria De Filippi. Delle sue canzoni ricordiamo Blue Monday e Cuore di Mare, brano scritto dal cantautore Enrico Nigiotti. Sfortunatamente viene eliminato a un passo dalla semifinale, suscitando lo scontento del web e della padrona di casa, che in puntata si è mostrata visibilmente commossa.

Jacopo si è raccontato a noi di Comingsoon.it: dalla sua grande passione per la musica, alla sua esperienza nella scuola di Amici, impreziosita da tante soddisfazioni e importanti traguardi.

Ciao Jacopo, come e quando è nata la tua passione per la musica?

La mia passione per la musica nasce da piccolino quando ad un certo punto la mia maestra delle elementari apre una scuola e io decido di imparare a suonare la chitarra. I primi anni sono stati molto belli, il terzo mentre stavamo studiando una canzone dei Beatles, Hey Jude, mi viene di cantarla e così abbiamo iniziato a lavorare sulla voce. E da lì, la musica mi è entrata nelle vene e non è mai più uscita.

Quali sono i tuoi punti di riferimento?

Sono tanti, sono un ragazzo molto aperto a livello musicale. Mi piacciono molto Alessandra Amoroso, Emma, Tiziano Ferro, Renga, Claudio Baglioni. La musica è uno stile di vita, è bellissima.

Cosa ti ha spinto a partecipare ad Amici? È un’esperienza che rifaresti?

Mi ha spinto l’amore per la musica e la voglia di dimostrare chi è Jacopo attraverso uno strumento così potente come la televisione. Ci ho provato, ho messo cuore e anima e mi sentivo talmente tanto sicuro di me stesso che sono entrato. È un'esperienza che rifarei 250mila volte. Non cambierei niente di quello che ho fatto.

Come puoi descrivere il tuo percorso nella scuola?

Amici è un’esperienza di vita. Io sono partito dal primo piano, sia a livello artistico che umano, e sono arrivato al decimo piano. Penso di essere migliorato tantissimo. Grazie anche ai professori e vocal coach che mi hanno insegnato che cos’è realmente l’interpretazione di un testo ed è stato bellissimo. Grazie anche a Enrico Nigiotti che mi ha scritto il mio primo singolo, che sento tatuato sulla pelle. Lui mi ha insegnato a interpretare ogni singola parola.

Durante il Serale sei stato spesso criticato prima da Gabry Ponte e poi da Rudy Zerbi, che ha confessato di trovare le tue esibizioni da ‘casting’…Pensi che i professori e la giuria non ti abbiano capito fino in fondo?

Io cerco sempre di trarre il buono. Le parole di Rudy Zerbi, sinceramente, mi sono entrate da una parte e uscite dall’altra ma mi hanno colpito dritto nel cuore perché è anche grazie a lui che sono arrivato al Serale. Lo ringrazio comunque tantissimo, e ringrazio anche Gabry Ponte perché, nonostante questo, io sono consapevole del fatto che loro due sapevano il potenziale che avevo io e dandomi questi ‘pugni nel fegato’ cercavano di tirare fuori il meglio di me. Gabry, infatti, alla fine ha detto: ‘finalmente Jacopo è sul palco’ e questa è stata la mia più grande gioia.

Ti aspettavi di essere eliminato a un passo dalla semifinale?

Assolutamente no perché pensavo di meritarmi quella maglia lì. Pensavo di meritarmela più di Giulia ma non perché lei non sia stata brava ma perché mi sono sentito davvero padrone di quel palco. Ho vinto al televoto, però, e sono quelle persone che poi mi seguono fuori e che verranno ai miei concerti.

Con chi hai legato di più nella scuola? Hai un ricordo che porterai per sempre con te?

Ho legato tantissimo con Nyv nell’ultimo periodo. E poi con Stefano, Martina, Javier. Porterò tutto dentro al mio cuore, sono stati mesi bellissimi. Tutto, non rinnego niente anche a livello emotivo.

Chi vorresti vincesse Amici? Chi, secondo te, vincerà?

Vorrei vincesse Javier e secondo me vincerà Javier. È un ragazzo molto determinato.

Hai qualche sogno nel cassetto che speri di realizzare dopo questa esperienza?

Fare dei bellissimi concerti. Spero che vengano in tanti perché vorrebbe dire che apprezzano il modo in cui esprimo la mia musica.

Pochi giorni fa è uscito il tuo disco, ce ne vuoi parlare?

Colori è un’esplosione. Io disegnavo sempre con le cuffiette nelle orecchie e questa cosa qua mi portava ad associare ogni singolo colore, ogni singola sfumatura di colore a una linea musicale. 'Se parlo di te' lo vedo rosso perché mi ricorda l’estate, mentre 'Luce e Cenere' mi ricorda l’emotività, la nostra parte intima ed emotiva. 'Luce e Cenere' l’ho cantata guardando fissa negli occhi la mia ragazza, una parte fondamentale di questo album e della mia vita. Spero tramite la mia musica e il mio piccolo album Colori di riuscire a strappare un sorriso che, in questo momento così delicato, è la cosa più bella.



  • Redattore Sezione TV
  • Esperta in Informazione, Editoria e Giornalismo
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming