WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

( WESTERN )
Voto del pubblico
Valutazione
3 di 5 su 1 voti
Genere: Commedia
Anno: 1997
Paese: Francia
Durata: 122 min
Distribuzione: ACADEMY PICTURES
WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE è un film di genere commedia del 1997, diretto da Manuel Poirier, con Vanina Delannoy e Jean-Louis Dupont. Durata 122 minuti. Distribuito da ACADEMY PICTURES.
Genere: Commedia
Anno: 1997
Paese: Francia
Durata: 122 min
Distribuzione: ACADEMY PICTURES
Fotografia: Nara Keo Kosal
Montaggio: Yann Dedet
Produzione: MAURICE BERNART, MICHEL SAINT JEAN.

TRAMA WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

Sulle strade nell'ovest della Bretagna, Paco, di origine franco-spagnola, offre un passaggio a Nino, uno strano tipo che poi gli ruba la macchina e gli fa perdere il lavoro. Paco a sua volta sale sulla macchina di una ragazza, con la quale inizia una relazione che però si rivela difficile. I due fanno allora un patto: si rivedranno tra tre settimane per decidere se hanno voglia di stare ancora insieme. Paco ritrova Nino, pieno di rabbia lo manda all'ospedale, poi dispiaciuto lo va a trovare, senza sapere più che cosa fare nei giorni successivi. Nino allora lo convince a seguirlo ma senza una meta precisa. Si mettono in movimento a piedi, si fermano in varie locande. Paco fa conquiste femminili una dopo l'altra. Nino, dopo vari tentativi, finisce con una donna psicologicamente instabile. Vanno ancora avanti e Paco fa conoscenza con Nathalie, una ragazza madre con numerosissima prole. Paco presenta Nathalie a Nino, e a lui la ragazza rivela di aver avuto il primo figlio a 14 anni e poi di aver deciso di fare un figlio all'anno con uomini occasionali ma di essere disposta a convivere a lungo con lui. Intanto sono passate le tre settimane, la ragazza dell'inizio ha un nuovo fidanzato. Paco viene scaricato, si ritrova solo e torna da Nino e Nathalie, che lo accolgono intorno alla numerosa e rumorosa tavola piena di bambini.

CRITICA DI WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

"Si chiama western ma non ci sono indiani, cowboy o praterie. È girato in cinemascope, ma a riempire lo schermo c'è solo il paesaggio un po' piatto, fra mare e campagna, di un angolo della Bretagna. E' anche un 'road movie', ma i suoi protagonisti girano quasi sempre a piedi (e in una scena perfino sulle mani), coprendo una distanza di 15 chilometri al massimo. (?) Pomer esagera con la musica e maschera con sapienti ellissi i vuoti narrativi. Ma se la carburazione un po' lenta non vi dà fastidio, vedrete prender forma un dilemma sempre attuale: 'sistemarsi' o restare liberi? Mettere radici o restare ai margini? Alla fine, come sempre, saranno le donne a scegliere. Ma forse la morale del film sta nei titoli di coda. Ogni membro della troupe ha infatti, accanto al proprio nome, le bandiere del suo paese d'origine e di quelli del genitori. Ci credereste? Spesso sono due, e anche tre bandiere diverse." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 14 ottobre 1997)"Paco che piace alle donne, Nino a cui piacerebbe piacere a una donna: sono personaggi di una sorta di Rohmer 'on the road' che non sviluppa però fino in fondo nè le potenzialità drammatiche dello spazio né l'umorismo di situazione. Restano invece i due caratteri, plasmati dalla cosiddetta 'naturalezza' degli attori: Sergi Lopez (Paco) e Sacha Bourdo, bravi e strampalati, valgono il biglietto. A Cannes ha ricevuto il Premio Speciale della Giuria e molti fischi dalla stampa straniera. Forse hanno esagerato un po' tutti." (Silvio Danese, 'Il Giorno', 16 ottobre 1997)"Poirier porta a spasso per la provincia i suoi due vagabondi divertendosi a filosofeggiare, a parlare d'amore e di donne, di sogni e di come si deve vivere. Conduce il suo gioco con grazia e con simpatia, divertendosi - divertendoci con le piccole avventure di un'umanità poco eroica ma vera, con la gentilezza di un humour sornione e affettuoso, con attori che vanno allegramente a ruota libera (una scioltezza che si perde un po' nella versione doppiata). E ci offre alcune battute geniali. Come quella (di Nino): 'Meglio essere un fumatore in campagna che un non fumatore a Parigi'. Questa è autentica saggezza popolare." (Irene Bignardi, 'la Repubblica', 21 ottobre 1997)

CURIOSITÀ SU WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

REVISIONE MINISTERO OTTOBRE 1997GRAN PREMIO DELLA GIURIA FESTIVAL DI CANNES 1997

SOGGETTO DI WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

UN'IDEA ORIGINALE DI MANUEL POIRIER

INTERPRETI E PERSONAGGI DI WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

Attore Ruolo
Vanina Delannoy
La Donna Isterica
Hélène Foubert
Amica Di Battista
Sacha Bourdo
Nino
Olivier Guehenneux
Antoine
Melanie Leray
Guenaelle
Sergi López
Paco
Marie Matheron
La Baby-Sitter
Catherine Riaux
Amica Di Guenaelle
Gerard Privat
Padre Di Antonio
Basile Sieouka
Baptiste
Élisabeth Vitali
Marinette

PREMI E RICONOSCIMENTI PER WESTERN...ALLA RICERCA DELLA DONNA IDEALE

Festival di Cannes - 1997

  • Premio della Giuria

César - 1998

  • Premio migliore musica a Bernardo Sandoval
  • Candidatura miglior film
  • Candidatura miglior regista a Manuel Poirier
  • Candidatura migliore attore emergente a Sacha Bourdo, Sergi López
  • Candidatura migliore sceneggiatura a Manuel Poirier, Jean-François Goyet
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming