VENTO DI TERRA

VENTO DI TERRA

Voto del pubblico
Valutazione
4 di 5 su 1 voti

Al cinema dal: 17 settembre 2004
Genere: Drammatico
Anno: 2003
Paese: Italia
Durata: 90 min
Data di uscita: 17 settembre 2004
Distribuzione: MIKADO (2004)
VENTO DI TERRA è un film di genere drammatico del 2003, diretto da Vincenzo Marra, con Vincenzo Pacilli e Edoardo Melone. Uscita al cinema il 17 settembre 2004. Durata 90 minuti. Distribuito da MIKADO (2004).
Data di uscita: 17 settembre 2004
Genere: Drammatico
Anno: 2003
Paese: Italia
Durata: 90 min
Formato: 35 MM (1:1,85)
Distribuzione: MIKADO (2004)
Sceneggiatura: Vincenzo Marra
Fotografia: Mario Amura
Montaggio: Luca Benedetti
Produzione: TILDE CORSI E GIANNI ROMOLI PER R&C PRODUZIONI

TRAMA VENTO DI TERRA

Enzo ha sedici anni e vive nel quartiere napoletano di Secondigliano. In seguito alla morte del padre, il ragazzo si dà da fare per aiutare la famiglia e spesso si trova a dover fronteggiare situazioni che mettono a rischio la sua integrità perché è un ragazzo "senza paracadute". Non c'è chi può aiutarlo a sopportare i colpi che la vita continua a dargli e solo la sua grande determinazione può permettergli di conservare la dignità sua e della sua famiglia all'interno di un quartiere che è un mondo a parte, con le sue leggi e i suoi codici.

CRITICA DI VENTO DI TERRA

"Dopo il premiatissimo 'Tornando a casa' con le sue storie di mare, Vincenzo Marra fa il bis, dimostrando con 'Vento di terra' che il suo è un talento di cinema naturale. (...) L'obbligato eroe è un nipotino del Rocco di Visconti, ma Marra colpisce con un toccante e semplice documento di vita, che termina accusando lo scandalo dell'uranio impoverito, causa di malattia negli eserciti. La storia, anonima, semplice e giusta nell'essenza, ha una forza morale che porta lontano, si riferisce al dolore della migrazione. Marra ha una gran voglia di raccontare, pur con pochi mezzi e dosa gli sguardi e i silenzi con riferimenti precisi alla poetica del neo realismo. Vuole testimoniare le priorità degli esseri umani al di là delle mode e dei bisogni fittizi. Parla perciò, clamorosamente fuori tendenza, di bisogni e sentimenti primari, senza far morale: ci pensano le immagini e l'espressività di un cast tutto particolare e il pubblico deve volergli bene." (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 6 settembre 2004) "Vincenzo Marra, giustamente apprezzato per l'esordio viscontiano di 'Tornando a casa', non cresce abbastanza con 'Vento di terra', accolto dagli applausi della prima proiezione-stampa. La regia è sempre concisa e nitida e non si può certo negare al film la sua personalità fuori standard: solo che il procedimento pretende troppo dalla sottrazione estetica, finendo per forza di cose col far traslocare il documento nudo e crudo nell'assoluto anonimato della trama. (...) Per cogliere l'interiorità di un'umanità storicamente offesa, Marra ricorre ai commi più collaudati, ma anche obsoleti del neorealismo; poi, però, troppa musica edificante e troppe panoramiche sullo skyline dell'odiosamata metropoli tentano a sorpresa di spiegare gli sguardi e i silenzi, penalizzandone l'indubbia tensione morale. È ovvio che non esistono modelli obbligati, ma quello che distingue il talento di Marra da quello di un Piscicelli è la voglia di raccontare molto al di là dei propri importanti principi poetici." (Valerio Caprara, 'Il Mattino', 7 settembre 2004)"Un film che potrebbe essere solo un film e non un'inchiesta, un romanzo, una serie tv, come accade troppo spesso. Perché rende nuovamente visibile ciò che l'abitudine o i media hanno cancellato alla vista. E lo fa non mostrando mai una cosa alla volta, ma due: la povertà e la dignità, l'orgoglio e il disonore, l'amore e la paura. Nascosti in un destino come tanti, quello di Vincenzo, disoccupato napoletano costretto a entrare in aeronautica per campare. E seguito mese dopo mese, in famiglia, in caserma o in Kosovo, con un'attenzione e una sensibilità che rendono nuovi strumenti logori come il dialetto e il mescolare attori e non-attori. Un perfetto antidoto a tanto mediocre e pessimo cinema italiano." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 8 settembre 2004)"Anche se viviamo in tempi difficili, l'affastellarsi delle sciagure appare perfino esagerata, programmatica come in un vecchio romanzo verista: Marra, però, lo affronta senza il minimo cedimento al melodramma; con un linguaggio scarno e prosciugato, narrando per lunghe sequenze divise da dissolvenze al nero." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 9 settembre 2004)"Per raccontare il bellissimo 'Vento di terra' (...) viene spontaneo usare termini sociologici mentre in realtà si dovrebbe parlare solo di cinema. Della densità miracolosa delle luci di Mario Amura; delle ellissi sapientemente orchestrate al montaggio da Luca Benedetti (mai un fotogramma di troppo, tocca a noi riempire i vuoti); della sicurezza con cui Vincenzo Marra, classe 1972, al secondo film, mescola attori e non attori, ricreando quel senso (tragico) di innocenza e di semplicità così difficile da ottenere su uno schermo; dell'accortezza con cui non sovrappone mai uno sguardo esterno al microcosmo del protagonista, sospendendo l'intero film al suo punto di vista. Il punto di vista di chi è fragile e minacciato per definizione proprio perché assolutamente solo. Fino al finale

CURIOSITÀ SU VENTO DI TERRA

- FILM REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVTA' CULTURALI.- PREMIATO COME MIGLIOR FILM DELLA SEZIONE "ORIZZONTI" ALLA 61MA MOSTRA INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI VENEZIA (2004).

INTERPRETI E PERSONAGGI DI VENTO DI TERRA

Attore Ruolo
Vincenzo Pacilli
Enzo
Edoardo Melone
Bruno
Francesco Giuffrida
Luca
Giovanna Ribera
Marina
Vincenza Modica
Antonietta
Francesco Di Leva
Tarantino

PREMI E RICONOSCIMENTI PER VENTO DI TERRA

Nastri d'Argento - 2005

Ecco tutti i premi e nomination Nastri d'Argento 2005

  • Candidatura miglior soggetto
  • Candidatura migliore attrice non protagonista a Vincenza Modica
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming