UNO STRANIERO A PASO BRAVO

share

UNO STRANIERO A PASO BRAVO è un film di genere western del 1968, diretto da Salvatore Rosso, con Claudio Biava e Rosolino Bua. Durata 97 minuti. Distribuito da ITALCID.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.3 di 5 su 3 voti


TRAMA UNO STRANIERO A PASO BRAVO:

La moglie e la figlia di Gary Hamilton periscono, con altre due persone, nell'incendio di una fattoria e l'uomo, che al momento del fatto era ubriaco, è condannato a sette anni di prigione. Scontata la pena, ritorna sul luogo della tragedia, Paso Bravo, e scopre che il paese è terrorizzato dagli uomini del sanguinario Acombar, con i quali, ben presto, entra egli stesso in conflitto. Quando un vecchio gli rivela che l'incendio di cui fu ritenuto responsabile era stato appiccato da Acombar, Gary passa decisamente all'azione e, stretta d'assedio, con l'aiuto dello sceriffo e di alcuni amici, la fattoria dello spietato fuorilegge, uccide lui e tutti i suoi uomini.

CRITICA DI UNO STRANIERO A PASO BRAVO:

"Il film è identico a decine di altri western all'italiana, confezionati secondo una formula fissa in cui la violenza è l'ingrediente principale". ("Segnalazioni Cinematografiche")

CURIOSITÀ SU UNO STRANIERO A PASO BRAVO:

NON ISCRITTO AL P.R.C.

IL CAST DI UNO STRANIERO A PASO BRAVO:



Lascia un Commento
Lascia un Commento