UNO SCONOSCIUTO IN CASA

Titolo originale: NATURAL ENEMY

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto

La tranquilla routine di Ted e della sua famiglia sta per essere sconvolta dalla presenza di Jeremy, giovane socio di Ted. Il giovane si insinua nella famiglia, va ad abitare in una casa vicino a loro e stringe rapporti sempre più stretti. Quello che a Ted, Sandy e Chris si presenta sotto le spoglie di un amico in realtà cerca solo vendetta: Jeremy non è altri che il figlio di Sandy, dato in adozione ad una famiglia che ha abusato di lui, ora diventato un folle psicopatico che vuole uccidere la sua vera madre, "colpevole" delle sofferenze da lui patite...

CRITICA DI UNO SCONOSCIUTO IN CASA:

"Una regola non scritta del codice dell'attore prevede che si possano accettare i personaggi negativi, gli antipatici, i mostri: ma non quelli tonti, la cui dabbenaggine si riverbera fatalmente sull'interprete. E' il caso di Donald Sutherland, che da questo impresentabile film di Douglas Jackson esce non solo bruciato vivo, il che gli sta pure bene, ma con l'alone del fessacchiotto". (Tullio Kezich, 'Il Corriere della Sera', 23 settembre 1996)"Donald Sutherland sembra rimasto ai dai tempi di 'Sei gradi di separazione': è un affermato professionista, con una moglie raffinata una bella casa ed ecco che un diabolico giovane atto viene a insidiargli la pace. Ma al contrario dell'altro film, 'Uno sconosciuto in casa' diretto dal canadese Douglas Jackson non è affatto una commedia di costume. Appartiene piuttosto al filone che è stato di moda qualche stagione fa del vicino di casa (la babysitter, la coinquilina l'affittuario) che entra nella tua vita, ti conquista e poi ti rovina. Negli ingredienti del thriller Douglas Jackson non bada al risparmio". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 22 settembre 1996)

CURIOSITÀ SU UNO SCONOSCIUTO IN CASA:

REVISIONE MINISTERO OTTOBRE 1996


fonte "RdC - Cinematografo.it"
Lascia un Commento
Lascia un Commento