TRE PICCOLI OMICIDI

TRE PICCOLI OMICIDI

( TRI ISTORII )
Voto del pubblico
Regista: Kira Muratova
Genere: Drammatico
Anno: 1997
Paese: Russia
Durata: 105 min
Distribuzione: ISTITUTO LUCE - VIDEO CLUB LUCE
TRE PICCOLI OMICIDI è un film di genere drammatico del 1997, diretto da Kira Muratova, con Sergei Makovetsky e Leonid Kushnnir. Durata 105 minuti. Distribuito da ISTITUTO LUCE - VIDEO CLUB LUCE.
Genere: Drammatico
Anno: 1997
Paese: Russia
Durata: 105 min
Distribuzione: ISTITUTO LUCE - VIDEO CLUB LUCE
Produzione: IGOR TOLSTUNOV PER PRODUCTION COMPANY (PROFIT), NTV-PROFIT

TRAMA TRE PICCOLI OMICIDI

SALA CALDAIA N.6Un uomo, ridotto in forte stato confusionale, va a trovare un vecchio compagno di scuola che lavora come fuochista in un locale caldaie. L'uomo ha con sé un baule in cui ha rinchiuso il corpo di una vicina di casa che ha appena ucciso al termine di una furibonda lite. Dopo molta insistenza, l'uomo riesce a convincere l'amico a bruciare il cadavere nel forno. OFELIAOfelia, una bella ragazza orfana, trova lavoro preso gli archivi di un ospedale. La scelta non è stata fatta a caso. Ofelia vuole scoprire l'identità della madre che in quell'ospedale l'aveva partorita e subito abbandonata. Trovato il nome, Ofelia rintraccia la donna, diventa sua amica e alla prima occasione la spinge in mare, affogandola.LA MORTE E LA BAMBINAStarik, un intellettuale, ormai anziano e paralizzato, ha per unica compagnia la figlia del suo vicino di casa di appena cinque anni. Il vecchio passa le giornate a spiegarle tutte le bruttture che l'attndono nel corsi dell'esistenza. Finché la bambina, esasperata e addolorata, decide di avvelenare l'uomo con l'arsenico.

CRITICA DI TRE PICCOLI OMICIDI

"'Tre piccoli omicidi', tre episodi. (...) Soprattutto coinvolge il modo con cui la regista (che questa volta ha messo mano solo al testo dell'ultimo episodio) reinterpreta il cinema in cifre tanto più limpide e terse quanto più l'orrore di quegli omicidi si propone senza veli: con immagini ora aride ora corpose affidate a climi, salvo nel primo episodio, implacabili e quasi paradossali nonostante la loro naturalezza voluta. Fra gli interpreti cito soprattutto la bionda pluriomicida del secondo episodio, Renata Litvinova, e il vecchio dell'ultimo, Oleg Tabakov: due facce che si incidono." (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo', 24 luglio 1998)"'Tre piccoli omicidi' è dedicato, in un sussulto di nostalgia per la giovinezza, alla memoria di Sergej Gerasimov, il maestro con cui la Muratova si diplomò regista alla scuola di cinema Vgik di Mosca, ed è composto da tre storie di crimine quotidiano. (...) Filmate magnificamente, sono tre piccole storie orribili, magari aneddotiche come semplici favole nere al confronto con quel grande grido dell'ira che era 'La sindrome astenica': ma capaci di raccontare quale incubo possa essere la Russia contemporanea, crudele, pazza, misteriosa." (Lietta Tornabuoni, 'L'Espresso', 6 agosto 1998)

CURIOSITÀ SU TRE PICCOLI OMICIDI

- FILM IN TRE EPISODI

SOGGETTO DI TRE PICCOLI OMICIDI

DA UN'IDEA DI KIRA MURATOVA

INTERPRETI E PERSONAGGI DI TRE PICCOLI OMICIDI

Attore Ruolo
Sergei Makovetsky
Tikhomirov
Leonid Kushnnir
Ghena
Renata Litvinova
Ofelia
Ivan Oklobystin
Dottore
Oleg Tabakov
Il Vecchio Starik
Lilya Murlykina
La Bambina
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming