STROGOFF

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto

Il giovane conte Michele Strogoff, ufficiale dell'esercito zarista, viene inviato in Siberia, a Irkutsk, per avvertire il granduca, fratello dello zar e comandante del locale presidio, dell'imminente assalto dei tartari che, forti dell'appoggio delle popolazioni meridionali, ribelli al potere centrale, mettono in pericolo l'intera Siberia. Travestito da mercante di cavalli, Michele comincia il lungo e pericoloso viaggio in compagnia di una giovane signora, Nadia, diretta in Siberia per unirsi al marito, esiliato per motivi politici. Mentre i due finiscono con l'innamorarsi, un ex-ufficiale zarista, Ivan Ogareff, che s'è ribellato ai militari e, fedele alle proprie origini, s'è unito ai tartari, scopre la vera identità di Strogoff, lo fa prigioniero e, dopo averlo torturato in presenza della madre - che muore per il dolore - lo lascia sul campo, convinto di averlo accecato. Curato da Nadia, però, Michele recupera la vista e, dopo essere riuscito a far giungere egualmente il suo messaggio al granduca, si unisce ai rinforzi giunti in suo soccorso, collaborando alla completa sconfitta dei tartari. Fatto prigioniero, Ogareff viene fucilato, ma Michele non può godere appieno del proprio trionfo, poiché Nadia, ritrovato il marito, decide di restare con lui.



SOGGETTO:

ROMANZO DI "MICHELE STROGOFF" DI GIULIO VERNE

Lascia un Commento
Lascia un Commento