Storie di amori e infedeltà

Storie di amori e infedeltà

( Scenes from a Mall )
Voto del pubblico
Valutazione
5 di 5 su 1 voti
Regista: Paul Mazursky
Genere: Commedia
Anno: 1991
Paese: USA
Durata: 90 min
Distribuzione: WARNER BROS ITALIA (1991) - HOLLYWOOD PICTURES HOME VIDEO
Storie di amori e infedeltà è un film di genere commedia del 1991, diretto da Paul Mazursky, con Bette Midler e Woody Allen. Durata 90 minuti. Distribuito da WARNER BROS ITALIA (1991) - HOLLYWOOD PICTURES HOME VIDEO.
Genere: Commedia
Anno: 1991
Paese: USA
Durata: 90 min
Formato: 35 MM, PANAFLEX, PANAVISION
Distribuzione: WARNER BROS ITALIA (1991) - HOLLYWOOD PICTURES HOME VIDEO
Fotografia: Fred Murphy
Montaggio: Stuart H. Pappé
Musiche: Marc Shaiman
Produzione: PAUL MAZURSKY PER SILVER SCREEN PARTNERS IV, TOUCHSTONE PICTURES

TRAMA STORIE DI AMORI E INFEDELTÀ:

A Beverly Hills, Nick e Deborah Fifer, per festeggiare il loro sedicesimo anniversario di matrimonio, dopo aver mandato in montagna i figli adolescenti, pensano alla cena che quella sera offriranno ai loro amici. Deborah, psicologa di successo, ha appena pubblicato un best-seller sulle coppie sposate, e Nick è un affermato avvocato, che procura ingaggi pubblicitari ai campioni sportivi. Il loro matrimonio sembra felice, e gli sposi vorrebbero iniziare la giornata di festa facendo l'amore, ma vengono continuamente disturbati dal telefono. Più tardi, decidono di passare qualche ora nel gigantesco centro commerciale Mall per acquistare i regali da scambiarsi per l'anniversario: Deborah regala al marito una grande tavola da surf, e Nick dona alla moglie una cornice vittoriana in argento, con la foto di tutta la famiglia. Tormentato da sensi di colpa, Nick sceglie questo momento per confessare a sua moglie di aver appena troncato una relazione, durata sei mesi, con una pittrice venticinquenne. Deborah, furibonda, dice che vuol subito il divorzio, mentre Nick, pentito, cerca invano di ottenere il perdono. I due cominciano allora a fare una lista delle comuni proprietà da dividere, che causano altre discussioni, poi entrano in un cinematografo del Mall, dove finiscono col fare l'amore. Ora sembrano felici di nuovo, ma improvvisamente Deborah confessa di avere una relazione col professore Hans Clava, grande esperto di psicologia che l'ha molto aiutata nella stesura del libro, e le ha fatto superare i problemi del suo difficile rapporto affettivo col padre. Ora è lei a vergognarsi, ed è lui che vuole immediatamente divorziare e andarsene di casa, ma si sente male per l'emozione. Subito dopo Deborah vede in televisione il professor Clava, che annuncia pubblicamente di avere una relazione con lei. La donna sviene, il marito la soccorre, ma litigano di nuovo, e si rinfacciano i propri torti riconoscendo però le rispettive virtù. Esasperato dalla ossessiva presenza di un mimo, Nick lo prende a pugni mentre Deborah tronca al telefono la sua relazione con Clava. Avute buone notizie dai figli e dai clienti, gli sposi si baciano e tutto sembra normale, ma presto bisticciano di nuovo.

CRITICA DI STORIE DI AMORI E INFEDELTÀ:

"Un gradevole film vacanza per un Woody risaputo, una Bette Midler grintosa al punto giusto, e un Mazursky regista dalla mano morbida che ne asseconda i toni da commedia." (Alfio Cantelli, 'Il Giornale')"'Storie di amori e infedeltà' è un prodotto grazioso e umoristico cui manca un vero motivo centrale. La satira si stempera e risolve nell'alterco di coppia con un aspetto gradevole ed effimero". (Alessandra Levantesi, 'La Stampa')"Mazursky, per una ragione o per l'altra, quasi mai riesce a chiudere un film al cento per cento. In 'Storie di amori e infedeltà', sia pure ben camuffate, ci sono scene forzate, spinte verso un divertimento anche facile. Ma ci sono anche blocchi ottimamente equilibrati, molto ben scritti che consentono ai divertiti e divertenti Woody Allen e Bette Midler di snocciolare fior di battute". (Francesco Bolzoni, 'L'Avvenire')"Recitato in maniera incantevole da Woody Allen e Bette Midler, 'Storie di amori e infedeltà' è girato con rara maestria e perfetto senso della misura". (Tullio Kezich, 'Il Corriere della Sera')"Per una volta Woody Allen non è l'intellettuale incompreso travolto dalla follia della 'Grande Mela', ma un yuppie di mezza età, con il codino e la tuta da ginnastica al volante di una Mercedes. Ciò che rimane invariato è il carattere timido ed un po' succube del suo personaggio, sempre alle prese con i problemi di coscienza e sempre divertente ed amabile. (Sandra Bordigoni, 'Qui giovani')

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming