Soy Cuba - Il Mammuth Siberiano

Soy Cuba - Il Mammuth Siberiano

( Soy Cuba, o Mamute Siberiano )
Voto del pubblico
Valutazione
2 di 5 su 1 voti

Al cinema dal: 07 ottobre 2005
Genere: Documentario
Anno: 2004
Paese: Brasile
Durata: 90 min
Data di uscita: 07 ottobre 2005
Distribuzione: Fandango,
Soy Cuba - Il Mammuth Siberiano è un film di genere documentario del 2004, diretto da Vicente Ferraz, con Luz Maria Collazo e Sergio Corrieri. Uscita al cinema il 07 ottobre 2005. Durata 90 minuti. Distribuito da Fandango,.
Data di uscita: 07 ottobre 2005
Genere: Documentario
Anno: 2004
Paese: Brasile
Durata: 90 min
Distribuzione: Fandango,
Musiche: Jenny Padron
Produzione: Tres Mundos Producoes,

TRAMA SOY CUBA - IL MAMMUTH SIBERIANO

ll lungometraggio di Vicente Ferraz onora la memoria di un capolavoro perso nel tempo, schiacciato dalla considerazione che la politica ha dell’arte cinematografica. È il racconto affascinante di un’epopea. Infatti, la produzione cubano-sovietica Soy Cuba (1963), di Mikhail Kalatozov, ha in It´s All True, di Orson Welles, un corrispettivo della sua parabola. Entrambi sono stati realizzati da cineasti geniali venuti da lontano per riprendere realtà tropicali che non erano loro. E su entrambi gli autori hanno impresso le loro percezioni di stranieri che, a causa di cambiamenti politici rivoluzionari che tanto hanno incentivano i progetti quanto li hanno condannati, hanno portato queste opere ad essere dimenticate per decenni. Per Kalatozov fu decisivo il cambiamento dei rapporti Cuba-URSS nella post-Rivoluzione, per gettare nell’oblio il suo colossale lungometraggio.

CURIOSITÀ SU SOY CUBA - IL MAMMUTH SIBERIANO

Note di Regia “Andai a Cuba con l’idea di vedere come la troupe aveva vissuto la realizzazione del film” spiega Ferraz. Quella superproduzione era stata creata allo scopo di renderlo una monumentale opera di propaganda per la rivoluzione cubana. Ma una settimana dopo la sua uscita a Cuba e a Mosca, fu ritirato dalle sale perché non aveva successo. “Io credo che ai cubani non piacesse la visione romantica che Kalatozov aveva dato di questo paese e non si identificavano affatto con la sua visione della rivoluzione, che per i cubani era stato qualcosa di più di quello che si mostrava. Dall’altra parte, a Mosca, le immagini della “Sodoma e Gomorra” del capitalismo americano nei grandi alberghi dell’Avana, ebbero un impatto tale che si optò per il ritiro della pellicola dalle sale; benché fossero soltanto un paio di inquadrature in tutta la pellicola” aggiunge il regista. Il film rimase così sconosciuto al mondo occidentale e fu scoperto soltanto trent’ anni più tardi da Martin Scorsese e Francis Ford-Coppola che lo rilanciarono, nel 1995, definendolo un capolavoro. Stranamente, secondo Ferraz, nessuno dei membri della troupe sembrava essere a conoscenza di questa clamorosa conferma. “Quando diedi loro il video con le parole di elogio di Coppola e Scorsese, mi resi conto che avevo trovato un’idea per il mio documentario. Nessuno dei membri della troupe, che ricordava la propria partecipazione a quel “Soy Cuba” del 1964, riusciva a credere di aver contribuito alla realizzazione di un simile capolavoro”, conclude il regista del film.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI SOY CUBA - IL MAMMUTH SIBERIANO

Attore Ruolo
Luz Maria Collazo
Se Stessa
Sergio Corrieri
Se Stesso
Alfredo Guevara
Se Stesso
Aleksandr Kaltsatyj
Se Stesso
Enrique Pineda Barnet
Se Stesso
Salvador Wood
Se Stesso
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming