Santa Sangre

Santa Sangre

( Santa Sangre )
Voto del pubblico
Valutazione
4.6 di 5 su 8 voti
Al cinema dal: 25 novembre 2019 in 1 sale
Anno: 1989
Paese: Italia, Messico
Durata: 119 min
Data di uscita: 25 novembre 2019
Distribuzione: VIDEA
Santa Sangre è un film di genere drammatico, horror del 1989, diretto da Alejandro Jodorowsky, con Sabrina Dennison e Blanca Guerra. Uscita al cinema il 25 novembre 2019. Durata 119 minuti. Distribuito da VIDEA.
Data di uscita: 25 novembre 2019
Genere: Drammatico, Horror
Anno: 1989
Paese: Italia, Messico
Durata: 119 min
Distribuzione: VIDEA
Fotografia: Daniele Nannuzzi
Montaggio: Mauro Bonanni
Musiche: Simon Boswell
Produzione: Intersound
Guardalo al cinema
Santa Sangre ora al cinema: 1 sale cinematografiche

TRAMA SANTA SANGRE

L'infanzia del piccolo Fenix non è come quella di un bambino come tutti gli altri. Lavora nel circo gestito dal padre Orgo, un uomo ubriacone e infedele e la madre Concha, trapezista magnetica a capo di una setta religiosa che idolatra una giovane martire a cui vennero amputate le braccia.
Nel circo vivono anche Alma, una bambina sordomuta e unica amica del bambino, e sua madre, la Donna Tatuata, autentica attrazione e seduttrice impenitente che intrattiene una storia segreta con Orgo. Un giorno, però, Concha li coglie in flagrante e, accecata dall'ira, versa dell’acido sul marito che, prima di morire, le amputa le braccia.
Fenix assiste alla scena e lo shock di fronte a tanto orrore lo porta alla pazzia, al punto da venir rinchiuso in un manicomio in stato semi-catatonico fino all'età adulta. Ma il ritorno improvviso della madre lo spinge alla fuga...

CRITICA DI SANTA SANGRE

"Dedicato al culto di una vergine martire dalle braccia mozzate, 'Santa Sangre', girato con ampi movimenti di macchina a Città di Messico ma ambientato in un luogo dell'inconscio, ci riporta nella fantasia macabra di un autore che invecchia, evita la saggezza e fatica a rinnovarsi e, per l'occasione, ha coinvolto nella truculenta vicenda due dei suoi cinque figli. Il film ha naturalmente i suoi momenti di gloria fantastica, soprattutto quando l'humour, seppur nero, riesce a correggere il delirio non stop, ma il talento di Jodorowsky è di quelli che saziano presto, prima della frutta. Battendo la grancassa del subconscio, l'autore fa andata e ritorno dal macabro all'ironico, ma 'Santa Sangre' è come una torta troppo farcita e per cui non si dovrebbero nominare invano i nomi sacri di Fellini e Buñuel. Rimangono sprazzi indovinati, nel curioso rapporto psicosomatico tra madre e figlio, qualche sfarzo scenografico, un po' di musica popolare da ultimo dell'anno, la bella fotografia alata di Daniele Nannuzzi in stato di grazia coloristica. Mancano invece i raccordi di scrittura, e nessun stereotipo ci viene risparmiato, garante il tragicomico mondo del circo con tutti i suoi clown, i tatuaggi, le donne cannone, le Saraghine, i nani, gli handicappati e l'imbarazzante convinzione che il mondo va visto sempre e tutto a testa in giù, all'altezza degli incubi del regista." (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 22 Gennaio 1990)"Certo, lo stile Jodorowsky c'è ancora (la dilatazione delle invenzioni figurative, la ricerca di effetti vistosi, la gioia dell'iterazione), ma qui più che altrove i compiacimenti formali tendono troppo a lacerare se non a offendere il gusto, i colori stridono, il sangue, sia quello del titolo sia quello dei tanti uccisi ad ogni momento dell'azione, elefante compreso, scorre troppo a fiotti, e unicamente per portare le emozioni (o il raccapriccio) fino al diapason. Con il rischio di scadere nel melodramma. A qualcosa, comunque, si può ancora guardare con interesse. Nell'ambito, almeno, delle ricerche di linguaggio. Ma 'La Montagna sacra' era più nuova, il gioco, qui, invece, mostra la corda." (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo', 25 Novembre 1989)"Su un simile canovaccio, complice la bella, coloratissima fotografia di Daniele Nannuzzi, il regista Alejandro Jodorowsky si muove perfettamente a proprio agio e mescola onirismo e psicanalisi, sincretismo religioso e spunti surreali, humour nero e senso macabro. La sua galleria di mostri potrebbe suscitare l'invidia di Federico Fellini; i bagni di sangue con dettagli in primo piano fare la delizia di qualche maestro dell'horror; e il delirio edipico suonare in sberleffo a recenti edificanti quadretti familiari di moda negli Stati Uniti. Ma l'eccesso di aberrazione e l'esasperazione divistica ingenerano sazietà e il progetto di 'épater les bourgeois' all'alba degli Anni Novanta appare non poco anacronistico." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa', 3 Marzo 1990)

CURIOSITÀ SU SANTA SANGRE

In occasione dei 30 anni dalla prima uscita del film, il capolavoro diretto da Alejandro Jodorowsky, è tornato al cinema il 25 novembre 2019 in versione restaurata in 4K distribuito da Videa.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI SANTA SANGRE

Attore Ruolo
Sabrina Dennison
Alma
Blanca Guerra
Concha
Axel Jodorowsky
Fenix
Guy Stockwell
Orgo
Thelma Tixou
Donna Tatuata
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming