Salvo d'acquisto

share

Salvo d'acquisto è un film di genere guerra del 1975, diretto da Romolo Guerrieri, con Carla Calò e Isa Danieli. Durata 110 minuti. Distribuito da CINERIZ - CREAZIONI HOME VIDEO.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

4.3 di 5 su 21 voti


TRAMA SALVO D'ACQUISTO:

La vicenda del protagonista è ambientata, con fedeltà storica, dopo la caduta di Mussolini (25 luglio) e la proclamazione dell'armistizio (8 settembre), con tutte le dure vicende per la popolazione e la lotta partigiana contro i tedeschi. Il confronto avviene soprattutto fra il popolano socialista, Rubino, sostenitore della lotta armata contro i tedeschi e il vice-brigadiere Salvo d'Acquisto che preferisce rimanere fra la gente di Torre in Pietra per aiutarla e difenderla. Occorre più coraggio a restare che a scappare sul monti. Un aspetto molto valido della resistenza, nel suo umile contributo, messo, di solito, così poco in rilievo. Intanto nasce un tenero idillio fra Salvo e Martina. L'occasione di difendere la povera gente si presenta, quando, incidentalmente, lo scoppio di una bomba uccide due soldati tedeschi. La rappresaglia è che venti uomini di Torre in Pietra debbano essere fucilati. Sopraggiunge Salvo per sostenere che quei popolani sono innocenti. Ma il vice-brigadiere viene maltrattato e destinato a scavare con gli altri la fossa, se non si trova il colpevole. Allora l'eroico Salvo d'Acquisto si dichiara colpevole, per salvare quella povera gente, innocente, e viene fucilato.

CRITICA DI SALVO D'ACQUISTO:

Buona la ricostruzione storica e apprezzabile il tono concreto del racconto, che mette al riparo da eventuali tentazioni retorico-celebrative (P. Mereghetti - Dizionario dei film).

IL CAST DI SALVO D'ACQUISTO:



Lascia un Commento
Lascia un Commento