Pazzi in Alabama

Pazzi in Alabama

( CRAZY IN ALABAMA )
Voto del pubblico
Valutazione
3 di 5 su 5 voti
Genere: Commedia
Anno: 1998
Paese: USA
Durata: 109 min
Distribuzione: COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA (1999)
Pazzi in Alabama è un film di genere commedia del 1998, diretto da Antonio Banderas, con Melanie Griffith e David Morse. Durata 109 minuti. Distribuito da COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA (1999).
Genere: Commedia
Anno: 1998
Paese: USA
Durata: 109 min
Distribuzione: COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA (1999)
Sceneggiatura: Mark Childress
Fotografia: Julio Macat
Musiche: Mark Snow
Produzione: GREEN MOON, MEIR TEPER PRODUCTION

TRAMA PAZZI IN ALABAMA:

E' l'estate del 1965 e Peter Joseph, detto Peejoe, adolescente in una sperduta cittadina dell'Alabama, si trova a vivere da vicino alcune situazioni che lo portano verso l'età adulta. La zia Lucille, madre di sei figli, si è liberata del marito violento e manesco, decapitandolo; poi ha chiuso la testa in un cappelliera ed ora è decisa a partire per Hollywood per diventare una stella della televisione. Nella cittadina ci sono anche lo zio di Peejoe, Dove Bullis, impresario di pompe funebri, e John Doggett, lo sceriffo, che reprime ogni manifestazione degli abitanti di colore della zona. Le due situazioni, quella privata di Lucille e quella sociale verso i 'neri', procedono di pari passo, e Peejoe assiste al crearsi e al crescere di chiacchiere, pettegolezzi, menzogne su entrambi i fronti. Piano piano il ragazzino si fa coraggio: un suo coetaneo nero viene ucciso, lo sceriffo fa passare il tutto per un incidente, Peejoe sa che invece è lui il colpevole. Intanto ad Hollywood Lucille ottiene qualche successo, ma il mandato di cattura per l'omicidio del marito la insegue e infine la raggiunge. Si celebra il processo, e, dopo la sfilata dei testimoni, la giuria emana il verdetto di colpevolezza per omicidio di 1° grado. Il giudice Mead a questo punto fa arrestare lo sceriffo Doggett per violazione dei diritti umani, poi riflette ad alta voce sul caso della donna. Decide quindi che la pena per Lucille è quella di passare cinque anni in cura psichiatrica, e che può considerarsi libera. Peejoe tira le conclusioni sulle cose imparate in quella estate così importante, mentre la macchina con Lucille sfreccia veloce nel deserto.

CRITICA DI PAZZI IN ALABAMA:

"(...) La prima impressione è quella di un aggraziato apologo sudista (...) Siamo lontani da un risultato memorabile ma, al tirar delle somme, è piacevole abbandonarsi alla fluidità sbarazzina di uno spettacolo di confezione (...)". (Valerio Caprara, Il Mattino, 10 settembre 1999)

CURIOSITÀ SU PAZZI IN ALABAMA:

PRESENTATO AL TAORMINA FILM FESTIVAL 2000.

SOGGETTO DI PAZZI IN ALABAMA:

TRATTO DAL ROMANZO OMONIMO DI MARK CHILDRESS

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming