Maledetti vi amerò

Maledetti vi amerò

Voto del pubblico
Valutazione
4.7 di 5 su 3 voti
Genere: Commedia
Anno: 1980
Paese: Italia
Durata: 84 min
Distribuzione: ACADEMY MARTINO - MONDADORI VIDEO
Maledetti vi amerò è un film di genere commedia del 1980, diretto da Marco Tullio Giordana, con Franco Bizzoccoli e Flavio Bucci. Durata 84 minuti. Distribuito da ACADEMY MARTINO - MONDADORI VIDEO.
Genere: Commedia
Anno: 1980
Paese: Italia
Durata: 84 min
Formato: EASTMANCOLOR - PANORAMICO - COLORE - 35MM
Distribuzione: ACADEMY MARTINO - MONDADORI VIDEO
Fotografia: Pino Pinori
Montaggio: Sergio Nuti
Musiche: Franco Bormi
Produzione: SOC. COOP. JEAN VIGO R.L. - FILM ALPHA S.p.a./RAIDUE

TRAMA MALEDETTI VI AMERÒ

Riccardo, detto "Svitol", nel '68 era un ventenne e fervente "compagno". Nel '72, però, era riparato in America Latina alla ricerca di idee e di futuro. Tornato a Milano, cinque anni dopo, non possedeva più né denaro né passaporto. Alla mamma che gli chiedeva: "Allora, com'è questo Sud America?", non riusciva a rispondere. Un commissario di polizia, del quale diverrà in certo qual modo amico, gli dichiara: "Non sta più in piedi nemmeno una delle tue fottutissime opinioni". Riccardo allora si mette a vagare attraverso la metropoli lombarda, alla ricerca degli amici e compagni, nonché alla scoperta dell'Italia nuova. Ma gli amici sono irriconoscibili: uno muore per droga, un altro è divenuto milionario grazie a fortunate operazioni in Borsa, altri vivacchiano mediante piccoli commerci. L'Italia postsessantottesca è in piena dissoluzione: i giovani rivoluzionari hanno spianato la strada all'eversione e alla criminalità politica; si trovano sulla coscienza i cadaveri scomodi di Moro e di Pasolini anzi, quasi ogni giorno, debbono contare su di una vittima più o meno illustre del brigatismo di vario colore. Lo scoraggiamento è nell'animo di tutti e pare avere coinvolto persino le cose. Un altro amico, redattore di "'Lotta continua", gli dichiara: "Dei compagni ne uccide di più la depressione che la repressione": Svitol non riconosce più a e non ritrova se stesso. Del tutto abbattuto moralmente, denuncia all'amico commissario un attentato presso la chiesa dei Santi Giovanni e Paolo di Roma e, dopo una peregrinazione ai luoghi deputati (via Caetani, piazza del Gesù e via Botteghe Oscure), si fa trovare all'alba nella piazza deserta ove, con premeditata messa in scena, si fa uccidere dal commissario.

CRITICA DI MALEDETTI VI AMERÒ

"Discusso e apprezzato a Cannes, premiato a Locarno, invitato a San Francisco, questo film dell'esordiente Giordana è destinato a suscitare curiosità e interesse all'estero per il suo approccio disperato (qua e là perfino piagnucoloso) a certi aspetti del "caso italiano". Da noi rischia di fare meno strada, viste le scarse simpatie di cui godono generalmente coloro che non si danno pace perchè non sono riusciti a fare la rivoluzione. (...) Nell'insieme un film generazionale "velleitario, d'ispirazione tetra, ma ben costruito: il giovane regista, insomma, ha le qualità per andare avanti e fare meglio. Nella guida degli attori, poi, rivela già molta sicurezza". (Paolo Fabrizi da "Il Settimanale")

CURIOSITÀ SU MALEDETTI VI AMERÒ

- PRESENTATO AL FESTIVAL DI CANNES 1980.- PARDO D'ORO AL FESTIVAL DI LOCARNO 1980.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI MALEDETTI VI AMERÒ

Attore Ruolo
Franco Bizzoccoli
Partigiano
Flavio Bucci
Riccardo
Agnes De Nobecourt
Guya
Stefano Manca
Carlino
Anna Miserocchi
La madre
Biagio Pelligra
Il commissario
Alfredo Pea
Vincenzo
David Riondino
Beniamino
Micaela Pignatelli
Letizia
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming