La vita in rosso

La vita in rosso

( LIGNE DE VIE )
Voto del pubblico
Valutazione
3.5 di 5 su 2 voti
Genere: Commedia
Anno: 1996
Paese: Francia
Durata: 100 min
Distribuzione: MEDUSA DISTRIBUZIONE - MEDUSA VIDEO
La vita in rosso è un film di genere commedia del 1996, diretto da Pavel Lounguine, con Armen Djigarkhanian e Rasmi Djabrailov. Durata 100 minuti. Distribuito da MEDUSA DISTRIBUZIONE - MEDUSA VIDEO.
Genere: Commedia
Anno: 1996
Paese: Francia
Durata: 100 min
Distribuzione: MEDUSA DISTRIBUZIONE - MEDUSA VIDEO
Fotografia: Manuel Teran
Montaggio: Luc Barnier
Produzione: GEORGES BENAYOUN E YVES MARMION PER LA IMA FILMS UGC IMAGES B.

TRAMA LA VITA IN ROSSO

Nella Mosca del 'dopo caduta Muro di Berlino', il francese Philippe è all'aeroporto in attesa di tornare in patria. All'improvviso la bella Oxsana lo avvicina e lo convince a seguirla per una visita alla città. Passando da un locale notturno all'altro, Philippe è conquistato dal fascino della ragazza che ad un certo punto gli mette nel bicchiere una sostanza che gli fa perdere conoscenza. Quando si risveglia, Philippe è nudo su un letto, guardato a vista da due scagnozzi che lo sorvegliano e lo riempiono di botte quando cerca di fuggire. Solo più tardi Philippe si ritrova in uno strano laboratorio di fronte al Papa, un temibile mafioso rispettoso delle leggi d'onore. Riappare anche Oxsana, che spiega a Philippe qual è il suo compito: impersonare il Presidente della Combarte che deve vendere ad alcune popolazioni della Russia asiatica una centrale per il trattamento del cotone (inesistente) al prezzo di 20 milioni di dollari. Una colossale truffa, che però alla fine non riesce. Philippe e Oxsana fuggono a Parigi, decisi a cambiare vita, dove però sono raggiunti dal Papa. Philippe è condannato a morte, quando il Papa capisce che Oxsana è incinta e che sta quindi per diventare nonno. Decide allora di non privare il nascituro del genitore, e si offre personalmente alla vendetta dei truffati. Esce, va incontro alla morte, mentre i due ragazzi restano con il loro futuro davanti.

CRITICA DI LA VITA IN ROSSO

"Pensato così bene, con tutti i suoi simboli a posto, 'La vita in rosso', molto inconsueto e a suo modo divertente, risulta in realtà un film imperfetto, torbido, turbolento, con frequenti rotture di ritmo, a volte sgangherato e incoerente: capace quindi di riflettere l'illogicità e persino la follia dominanti la delinquenza nella società russa dei Novanta che ha scoperto il potere del danaro; e capace di scoprire un'attrice, Tania Mecherkina, di grande bellezza. Vincent Perez se la cava: non è semplicissimo, quando un attore si ritrova a dover recitare anche legato nudo a un letto, sepolto nella sabbia oppure violentato da un mercante di prostitute nel più infetto dei cessi di Istanbul". (Lietta Tornabuoni, 'L'Espresso', 10 luglio 1997)

CURIOSITÀ SU LA VITA IN ROSSO

REVISIONE MINISTERO DICEMBRE 1997

INTERPRETI E PERSONAGGI DI LA VITA IN ROSSO

Attore Ruolo
Armen Djigarkhanian
Papa
Rasmi Djabrailov
Akhmed
Vladimir Episkopossian
Tourok
Serguei Galkin
Bukov
Tania Mecherkina
Oksana
Vincent Perez
Philippe
Alexandre Piatkov
Povar
Dimitri Pevtsov
Jafar
Sergei Stephanchenko
Uluk
Alexandre Zbrouiev
Ivan
Jérôme Deschamps
Il Francese
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming