LA CIRCOSTANZA

LA CIRCOSTANZA

Voto del pubblico
Valutazione
2.5 di 5 su 4 voti
Regista: Ermanno Olmi
Genere: Commedia
Anno: 1974
Paese: Italia
Durata: 96 min
Distribuzione: INC - DELTAVIDEO
LA CIRCOSTANZA è un film di genere commedia del 1974, diretto da Ermanno Olmi, con Raffaella Bianchi e Ada Savelli. Durata 96 minuti. Distribuito da INC - DELTAVIDEO.
Genere: Commedia
Anno: 1974
Paese: Italia
Durata: 96 min
Formato: EASTMANCOLOR
Distribuzione: INC - DELTAVIDEO
Sceneggiatura: Ermanno Olmi
Fotografia: Ermanno Olmi
Montaggio: Ermanno Olmi
Produzione: RAI-RADIOTELEVISIONE ITALIANA

TRAMA LA CIRCOSTANZA

La signora Laura Liberti è un vulcano: dirige uno studio notarile ereditato dal padre; possiede e governa una avviatissima quanto moderna fattoria; per lei la circostanza è il grave incidente che capita a uno sconosciuto giovane motociclista al quale ella presterà generosamente e disinteressatamente assistenza e materno affetto. Il signor Liberti, anziano dirigente in una grossa industria, vive alienato nella banalità di riti aziendali sotto la coercizione de "Il posto"; la circostanza per lui sarà l'ammodernamento tecnico dell'istituto e il crudele inesorabile licenziamento. Silvia, figlia dei Liberti, è alle prese con i fermenti adolescenziali, le curiosità, gli amoretti, i bronci, le scappatelle e le successive perplessità; non ha guida, e finisce per non capirsi e per non capire; quando ha tempo, il che le capita un po' troppo spesso, si intrattiene con ammirazione accanto al ragazzo cieco che nei suoi interessi dimostra spiccata raffinatezza e sensibilità; per lei la circostanza potrà essere questa amicizia oppure uno degli sbagli commessi. Tommaso, fratello di Silvia, vive in un privatissimo e organizzatissimo gabinetto scientifico ove si dedica a studi extrascolastici e ad esperienze di elettronica, poichè sogna di partorire un robot per nulla a servizio dell'umanità e purtuttavia capace di pensare; per lui la solitudine finirà quando sarà chiamato a prodigarsi per la cognatina Anna, partoriente nel corso di una notte da tregenda. Beppe, fratello di Silvia e di Tommaso, è il giovanissimo sposo di Anna e con la stessa vive in una casa prefabbricata nella tenuta della mamma, ma a debita distanza e con orgogliosa indipendenza: l'avventuroso parto sarà la circostanza che imporrà una revisione di atteggiamenti per lui, per la mogliettina, per Tommaso e, in definitiva, per tutta la famiglia Liberti.

CRITICA DI LA CIRCOSTANZA

Film dalla struttura narrativa frammentata, con molti personaggi e situazioni parallele. Il montaggio riflette, nella sua complessità, la frantumazione familiare, che Olmi osserva con sguardo pessimistico e molta nostalgia per i modelli di vita del passato (P.Mereghetti - Dizionario dei film)

CURIOSITÀ SU LA CIRCOSTANZA

- MENZIONE SPECIALE AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI SAN SEBASTIAN 1974.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI LA CIRCOSTANZA

Attore Ruolo
Raffaella Bianchi
Silvia, la figlia
Ada Savelli
Laura, la madre
Mario Sireci
Il figlio maggiore
Gaetano Porro
Il padre
Barbara Pezzuto
Anna, moglie del figlio maggiore
Massimo Tabak
Tommaso, il secondo figlio
Giorgio Roncaglia
Il ragazzo cieco
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming