Indiziato di reato

Indiziato di reato

( Guilty by Suspicion )
Voto del pubblico
Valutazione
3.3 di 5 su 3 voti
Regista: Irwin Winkler
Genere: Drammatico
Anno: 1991
Paese: Francia, USA
Durata: 105 min
Distribuzione: TITANUS DISTRIBUZIONE (1991) - TITANUS DISTR. VIDEO, NUMBER ONE VIDEO
Indiziato di reato è un film di genere drammatico del 1991, diretto da Irwin Winkler, con Robert De Niro e Annette Bening. Durata 105 minuti. Distribuito da TITANUS DISTRIBUZIONE (1991) - TITANUS DISTR. VIDEO, NUMBER ONE VIDEO.
Genere: Drammatico
Anno: 1991
Paese: Francia, USA
Durata: 105 min
Formato: 35 MM, TECHNICOLOR, ARRIFLEX
Distribuzione: TITANUS DISTRIBUZIONE (1991) - TITANUS DISTR. VIDEO, NUMBER ONE VIDEO
Sceneggiatura: Irwin Winkler
Fotografia: Michael Ballhaus
Produzione: ARNON MILCHAN PER CANAL+, WARNER BROS. PICTURES

TRAMA INDIZIATO DI REATO

Nel 1947, a Los Angeles, la commissione per le Attività Antiamericane, voluta dal senatore MacCarthy, svolge un'inchiesta per scoprire attività sovversive nel mondo dello spettacolo, e più precisamente eventuali appartenenti o anche solo simpatizzanti per il partito comunista. Chiunque venga anche solo sospettato di tali reati è perseguitato ed emarginato. Il regista David Merril, prediletto del produttore Zanuck, arriva dalla Francia, chiamato a dirigere un film, ma all'arrivo l'amico Bunny Baxter gli consiglia di ritornarsene subito in Francia. David non è mai stato iscritto al partito comunista, però ha partecipato anni prima, ad alcune riunioni fatte per mandare aiuti materiali ai russi, allora alleati degli americani, e poi ad una dimostrazione contro la bomba atomica. David, nonostante tutto, si sente completamente tranquillo, e partecipa alla festa organizzata in suo onore dagli amici, che viene però turbata dai coniugi Dorothy e Larry Nolan, che litigano violentemente, perché l'uomo, interrogato dalla commissione, per salvarsi ha denunciato molte persone, perfino sua moglie. Merril, che si è sempre dedicato troppo al lavoro, trascurando la famiglia, ha divorziato da Ruth, un'insegnante alla quale è affidato il loro figlio decenne Paulie, molto affezionato al padre. Recatosi all'appuntamento fissatogli da Zanuck, David apprende che, prima di lavorare, egli deve chiarire la propria posizione davanti alla commissione, e il produttore gli consiglia di rivolgersi subito all'esperto avvocato Felix Graff. Ma Merril, che sa di non essere colpevole, né vuole denunciare amici per salvare se stesso, cade in disgrazia. Lo stesso Zanuck gli toglie il film, ed egli cerca invano un lavoro, sia pure modesto, anche recandosi a New York. Ormai Merril è pedinato continuamente dall'FBI, e qualche amico, anche Bunny, lo ha denunciato per salvarsi. Intanto Dorothy, quasi impazzita, si è suicidata, mentre Ruth si dimostra solidale con David, e fra loro rinasce un nuovo rapporto amoroso. Per uscire da quest'incubo, Merril affronta il processo, però dice alla commissione che accetta solo di parlare di se stesso, ma non farà mai i nomi degli amici. Perciò, abbandonato anche dall'avvocato Felix Graff, egli si difende appassionatamente da solo, e rifiuta di diventare una spia. Quindi viene incriminato e sia lui che Ruth verranno messi in carcere.

CRITICA DI INDIZIATO DI REATO

"La vicenda di questo film descrive un periodo nerissimo della storia di Hollywood, quando molte furono le vittime e pochi coloro che seppero resistere alla tentazione di salvarsi denunciando gli altri. E qui ci sono varie allusioni a personaggi reali, coinvolti nella vicenda. Purtroppo, però, il noto produttore Irwin Winkler, che qui si è cimentato come regista, non ha saputo farne un dramma appassionante; non ha infatti approfondito le situazioni psicologiche, presentando i personaggi in fondo convenzionale e superficiale, e ha reso freddo e sfcato perfino il dramma del protagonista, privato ingiustamente del lavoro e abbandonato o tradito dagli amici. Lo stesso De Niro appare poco impegnato. Solo nella scena finale del processo, l'attore ritrova un po' della sua grinta, e anche l'opera del regista acquista efficacia. Nel complesso, il film risulta un'occasione mancata che non coinvolge. (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 112, 1991)"De Niro, visibilmente distratto, si limita ad una interpretazione poco più che professionale e molto meno che dignitosa". (Fabio Bo, 'Il Messaggero')."Fin troppo ineccepibile e puntiglioso, questo film onestissimo non sembra neppure una vicenda di fantasia". (Tullio Kezich, 'Il Corriere della Sera')."Onore al film per avere rimesso il dito su una piaga che agli Stati Uniti non può che dolere ancora, e per averlo fatto seguendo i canoni di uno spettacolo avvincente". (Franco Colombo, 'L'Eco di Bergamo', 18/9/91)."Il film trova il suo limite in quell'imperdonabile vizio hollywoodiano che è il manicheismo: i buoni tutti da una parte e i cattivi tutti dall'altra". (Enzo Natta, 'La Rivista del Cinematografo', n°11/91).

INTERPRETI E PERSONAGGI DI INDIZIATO DI REATO

Attore Ruolo
Robert De Niro
David Merrill
Annette Bening
Ruth Merrill
George Wendt
Bunny Baxter
Patricia Wettig
Dorothy Nolan
Sam Wanamaker
Felix Graff
Luke Edwards
Paulie Merrill
Chris Cooper
Larry Nolan
Ben Piazza
Darryl Zanuck
Martin Scorsese
Joe Lesser
Barry Primus
Bert Alan
Gailard Sartain
Presidente Wood
Robin Gammell
Tavenner, un congressista
Brad Sullivan
Velde, un congressista
Tom Sizemore
Ray Karlin
Roxann Dawson
Felicia Barron
Stuart Margolin
Abe Barron
Barry Tubb
Jerry Cooper
Allan Rich
Leonard Marks
Illeana Douglas
Nan, la segretaria di Zanuck
Gene Kirkwood
Gene Woods
Adam Baldwin
Agente dell'FBI
Al Ruscio
Ben Saltman
Nicholas Cilic
Matt Nolan
Margo Winkler
Leta Rosen
Claude Rauvier
Claude Rowan
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming