IL BRIGANTE

IL BRIGANTE

Voto del pubblico
Valutazione
3.8 di 5 su 18 voti
Genere: Drammatico
Anno: 1960
Paese: Italia
Durata: 143 min
Distribuzione: CINERIZ (1961)
IL BRIGANTE è un film di genere drammatico del 1960, diretto da Renato Castellani, con Adelmo Di Fraia e Anna Filippini. Durata 143 minuti. Distribuito da CINERIZ (1961).
Genere: Drammatico
Anno: 1960
Paese: Italia
Durata: 143 min
Formato: SCHERMO PANORAMICO
Distribuzione: CINERIZ (1961)
Sceneggiatura: Renato Castellani
Fotografia: Armando Nannuzzi
Musiche: Nino Rota
Produzione: ANGELO RIZZOLI PER CINERIZ

TRAMA IL BRIGANTE

Siamo alla fine del 1942. Nino Stigliano, un ragazzo di undici anni, diventa amico di Michele Rende, un giovane spavaldo e ribelle, amante segreto di Giulia Ricadi, sorella del Podestà e promessa sposa di Natale Aprici. Dopo un diverbio tra Natale e Michele, Giulia decide di troncare la relazione con quest'ultimo e gli accorda un ultimo appuntamento. La stessa sera Aprici viene trovato ucciso e la colpa ricade su Michele, che viene arrestato e condannato. Una notte Michele, fuggito dal carcere, torna nel paese con propositi vendicativi; ma la sorella di Nino, Miliella, riesce a fargli cambiare idea. Passa dell'altro tempo e con l'arrivo degli americani torna anche Michele ed in paese sono ormai tutti convinti della sua innocenza. La struttura feudale del paese sembra scricchiolare sotto i colpi dei tempi nuovi e Michele riesce a convincere i contadini ad occupare le terre, ma per poco tempo. Michele infatti viene di nuovo incriminato per l'omicidio che non aveva commesso. Riuscito a sfuggire all'appuntato Fimiani che stava per arrestarlo, Michele si nasconde sui monti e viene raggiunto da Miliella. Fra i due giovani è nato un amore profondo. Messosi contro la legge per aver ferito un carabiniere, ed abbandonato anche dai contadini, Michele è braccato sui monti e cerca di fuggire con Miliella che aspetta un figlio. La ragazza, scambiata per il brigante, viene uccisa con una fucilata. Michele perde allora la ragione e scende in paese come una belva, uccidendo senza pietà chiunque gli si pari dinnanzi, fino a quando non viene abbattuto dal mitra di Fimiani.

CRITICA DI IL BRIGANTE

"(...) Un'opera non completamente rettilinea, ma certamente coraggiosa e apprezzabile: il primo apprezzabile film contadino fatto in Italia. (...) Michele è il sud, schiavo di un'ingiustizia antica che l'Italia unita non ha eliminato. E' la povertà (...) la lotta spesso disperata (...) spesso inutile che il sud ha dovuto sempre sostenere per la propria esistenza (...)". (L. Miccichè, "Avanti !", 31/9/1961).

CURIOSITÀ SU IL BRIGANTE

PRESENTATO AL XXII FESTIVAL DI VENEZIA (1961).REVISIONE MINISTERO LUGLIO 1994

SOGGETTO DI IL BRIGANTE

DALL'OMONIMO ROMANZO DI GIUSEPPE BERTO

INTERPRETI E PERSONAGGI DI IL BRIGANTE

Attore Ruolo
Adelmo Di Fraia
Michele Rende
Anna Filippini
Giulia Ricardi
Elena Gestito
Madre Di Nino
Mario Jerard
Pataro
Francesco Mascaro
Bovone
Salvatore Moscianese
Don Francesco Tomea
Giovanni Basile
Appuntato Fimiani
Angela Sirianni
Nonna Di Nino
Francesco Seminario
Nino Stigliano
Renato Terra
Natale Agrici
Serena Vergano
Miliella

PREMI E RICONOSCIMENTI PER IL BRIGANTE

Nastri d'Argento - 1962

  • Candidatura migliore colonna sonora a Nino Rota
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming