IL BRANCO

share

IL BRANCO è un film di genere drammatico del 1994, diretto da Marco Risi, con Sasha Altea e Roberto Caprari. Durata 93 minuti. Distribuito da CECCHI GORI GROUP (1994) - CECCHI GORI HOME VIDEO - LASERDISC: PHILIPS VIDEO CLASSICS.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.5 di 5 su 14 voti

TRAMA IL BRANCO:

Una domenica in un paese dell'agro romano, Raniero, aspirante carabiniere soprannominato per questo "Carruba", incontra i soliti amici al biliardo. Fidanzato con Ernestina, mal sopporta il padre che gli rimprovera le balorde amicizie con Pallesecche, Ciccio, Ottorino, Sola e l'accidia. Giunge Sola con la notizia che due turiste tedesche autostoppiste, "agganciate" da Ottorino, si trovano nella baracca del sor Quintino, a disposizione. Il gruppo si reca sul posto: una ragazza, Marion, viene tenuta nell'automobile di Ottorino, e l'altra, Sylvia, attende il successivo stupratore. Si è sacrificata per salvare l'amica, vergine, dal massacro. Raniero non è capace di usarle violenza e la porta in automobile dicendo che per lei ora basta. Ciò però scatena la furia degli altri su Marion, mentre le grida di costei e i rimproveri di Sylvia, che ha colto la debolezza, nel bene e nel male, del ragazzo, non lo smuovono. Anzi, egli insegue e picchia Sylvia quando questa tenta di scappare nel bosco che circonda la zona. Pallesecche, intanto abusa di Sylvia sotto i suoi occhi, ma lui si limita a sfiorare la mano della ragazza. Mentre due del gruppo litigano, le ragazze tentano una vana fuga. Viene proposto di andare a chiamare gente in paese per abusare, a pagamento, delle due giovani. Ma il rifiuto di Marion a soggiacere all'ennesima sevizia fa si che Pallesecche la colpisca mortalmente alla testa con un martello. Mentre tutti scappano, Sylvia compresa, Ottorino picchia selvaggiamente l'assassino; quindi incarica Raniero di inseguire Sylvia verso la ferrovia, e con gli altri porta via il cadavere. Raniero rintraccia la ragazza, ma questa si rifugia presso un casellante, intervengono i carabinieri che arrestano così Raniero.

CRITICA DI IL BRANCO:

"Violentissimo e fin troppo realistico film denuncia di Marco Risi, che descrive con morbosità sospetta la furia selvaggia di un gruppo di vitelloni di provincia, del tutto privi di senso morale. Le terribili scene dello stupro collettivo, che rendono esplicito quanto ci bombarda quotidianamente la cronaca nera, sono attenuate dalle immagini scure, per il dispetto dei guardoni." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 13 febbraio 2001)

CURIOSITÀ SU IL BRANCO:

REVISIONE MINISTERO SETTEMBRE 1994.L'EPISODIO AL CENTRO DELLA STORIA SI ISPIRA AD UN DRAMMA SUCCESSO CIRCA DIECI ANNI PRIMA IN UNA CITTADINA DEL LAZIO, MARCELLINA.

SOGGETTO:

DAL LIBRO OMONIMO DI ANDREA CARRARO


  • MUSICHE: Franco Piersanti
  • PRODUZIONE: CECCHI GORI GROUP, TIGER CINEMATOGRAFICA, SORPASSO FILM

Lascia un Commento
Lascia un Commento