Giuliano l'Apostata

Giuliano l'Apostata

Voto del pubblico
Valutazione
4 di 5 su 5 voti
Regista: Ugo Falena
Genere: Drammatico
Anno: 1919
Paese: Italia
Distribuzione: CITO-CINEMA
Giuliano l'Apostata è un film di genere drammatico del 1919, diretto da Ugo Falena, con Guido Graziosi e Ileana Leonidoff. Distribuito da CITO-CINEMA.
Genere: Drammatico
Anno: 1919
Regia: Ugo Falena
Paese: Italia
Distribuzione: CITO-CINEMA
Sceneggiatura: Ugo Falena
Fotografia: Tullio Chiarini
Produzione: BERNINI FILM

TRAMA GIULIANO L'APOSTATA

Giuliano, la cui famiglia è stata sterminata dall'Imperatore Costanzo, diviene comandante delle legioni romane, conquista le Gallie e viene costretto dall'imperatore a sposare la sorella Eusebia, donna assai pia, nonostante sia innamorato di Elena, moglie di quest'ultimo. Quando il potere di Giuliano cresce sempre più, Costanzo cerca di minarne il consenso presso le legioni ottenendo invece che i soldati si rivoltino proclamando Giuliano imperatore. Nel frattempo, Eusebia fa uccidere Elena da una schiava, ma poi si toglie la vita non sopportando il peso della colpa. Quando anche Costanzo viene a mancare, Giuliano, divenuto imperatore, ripristina la religione pagana suscitando ben presto il malcontento del suo popolo. Durante la campagna di Persia, Giuliano viene ferito a morte da Taiano, il paggio di Elena, e dopo un discorso fatto ai suoi amici sull'immortalità dell'anima, muore dichiarando "Vinciste Galileo" affermando così la definitiva vittoria del Cristianesimo.

CRITICA DI GIULIANO L'APOSTATA

"Ugo Falena ha saputo compiere opera di fantasia, senza falsare la storia: interpretandola, anzi, con squisita sensibilità. Ha voluto ricomporre l'immagine del folle eroe, del mistico a rovescio così come balza dalle pagine che ci restano di lui, sottraendola ai troppi fulgori degli apologisti (...). Collocare una tale figura per entro le materiali figurazioni del cinematografo, era opera davvero da far tremare i polsi e le vene. Pure, questo Giuliano è costruzione vitale e vivente quale, per essere chiamata opera d'arte, occorre che siano anche le affannate palpitazioni dello schermo. (...) Quanto allo svolgersi dell'azione, solo questo c'è da dire: forse nella prima e nell'ultima parte pecca per preponderanza di esposizione narrativa più che drammatica, così da assumere carattere alquanto statico e monotono; ma la grandiosità delle varie visioni, (...) la ricchezza intelligente degli addobbi, degli abbigliamenti, (...) costituiscono pregi così grandi e così rari da fare a buon diritto ritenere che questo Giuliano è opera al di sopra di ogni concezione di opportunismo mercantile e al di là, molto al di là, dei comuni procedimenti nell' 'ars minor' del cinematografo." (Angelo Piccioli, in "Apollon", Roma 30 giugno 1920)

CURIOSITÀ SU GIULIANO L'APOSTATA

- LUNGHEZZA: 2178 METRI.

SOGGETTO DI GIULIANO L'APOSTATA

poema sinfonico in 4 visioni di Luigi Mancinelli e Ugo Falena

INTERPRETI E PERSONAGGI DI GIULIANO L'APOSTATA

Attore Ruolo
Guido Graziosi
Giuliano l'Apostata
Ileana Leonidoff
Eusebia
Silvia Malinverni
Elena
Ignazio Mascalchi
Imperatore Costanzo
Marion May
Paggio Taiano
Rina Calabria
Isa, la schiava
Filippo Ricci
Atanasio
Claudio Caparelli
Oribasio
Mila Bernard
Galilea
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming