FIORI NELL'ATTICO

Titolo originale: FLOWERS IN THE ATTIC

share

FIORI NELL'ATTICO è un film di genere drammatico del 1987, diretto da Jeffrey Bloom, con Marshall Colt e Nathan Davis. Durata 95 minuti. Distribuito da EAGLE PICTURES (1988) - MULTIVISION, FONIT CETRA VIDEO.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.3 di 5 su 14 voti

TRAMA FIORI NELL'ATTICO:

Alla morte del marito, Corinne è costretta a ritornare insieme ai suoi quattro figli, Cathy, Chris, Carrie e Cory a casa dei suoi genitori ricchissimi che abitano in una grandiosa villa in campagna. Con enorme sorpresa dei ragazzi, la nonna (donna severa, tetra e di modi durissimi) li accoglie senza un sorriso e li relega all'ultimo piano in una grande stanza, imponendo un regime di vita spietato, vietando ai nipoti di uscire all'aria aperta e perfino di alzare la voce, perché il nonno, gravemente ammalato, deve ignorarne l'esistenza. Corinne - altro stupore per i ragazzi - acconsente e implora i figli di ubbidire, adattandosi all'incredibile situazione. C'è sotto una questione di eredità: da diciotto anni essa non vedeva i suoi, ai quali non era stato gradito il suo matrimonio con un consanguineo, e poi il nonno sta per morire e una enorme fortuna andrà in fumo, se lei non si rappacifica con lui. Ma questo esige la pazienza e il silenzio dei ragazzi, che dalla implacabile nonna sono considerati "figli del demonio". Frattanto i ragazzi hanno scoperto un passaggio segreto che sale ad una vastissima soffitta, piena di cianfrusaglie e si ingegnano a passare il tempo. Riuscito una notte a lasciare la camera, Chris, il maggiore, scopre - ancora una sorpresa è, questa sconvolgente - che la madre abita nella villa in un ambiente lussuoso. In realtà Corinne agisce in pieno accordo con sua madre: pur di avere a tempo debito il sospirato denaro, occorre eliminare i figli uno dopo l'altro (dopo averli portati allo stremo con sbarre alle finestre, punizioni corporali, mancanza di aria libera e di alimentazione), avvelenandoli con l'arsenico. Quando il piccolo Cory muore per il veleno immesso nello scarso cibo, Chris (che pure adora la madre) decide di intervenire. Colpita duramente alla testa la nonna, scende con le due sorelline nel salone della villa, dove si stanno celebrando le nozze di Corinne, svergogna quest'ultima sventando così tutta l'ignobile macchinazione.

SOGGETTO:

TRATTO DAL ROMANZO DI V. C. ANDREWS

IL CAST DI FIORI NELL'ATTICO:



Lascia un Commento
Lascia un Commento