Come in uno specchio
Locandina Come in uno specchio

Come in uno specchio

( Såsom i en spegel )
Voto del pubblico
Valutazione
4.2 di 5 su 5 voti
Genere: Drammatico
Anno: 1960
Paese: Svezia
Durata: 89 min
Distribuzione: INDIEF - SAN PAOLO AUDIOVISIVI
Come in uno specchio è un film di genere drammatico del 1960, diretto da Ingmar Bergman, con Harriet Andersson e Max von Sydow. Durata 89 minuti. Distribuito da INDIEF - SAN PAOLO AUDIOVISIVI.
Genere: Drammatico
Anno: 1960
Paese: Svezia
Durata: 89 min
Distribuzione: INDIEF - SAN PAOLO AUDIOVISIVI
Sceneggiatura: Ingmar Bergman
Fotografia: Sven Nykvist
Montaggio: Ulla Ryghe
Musiche: Erik Nordgren
Produzione: SVENSK FILMINDUSTRI (SF) AB

TRAMA COME IN UNO SPECCHIO

Karin, col marito medico Martin, il fratello Minus ed il padre, lo scrittore David, trascorrono le vacanze su un'isola dei mari del Nord. Karin, uscita da una clinica psichiatrica, preoccupa molto Martin, che l'ama e che sa come la donna sia incurabile. Non conosce però i suoi periodici stati di allucinazione durante i quali Karin si reca in una camera in soffitta e ode alcune voci che le annunciano la venuta di un qualcuno, che ella è convinta essere Dio. David, d'altro canto, pur amando la figlia, è preoccupato maggiormente di se stesso e dei suoi successi di scrittore e annota i sintomi della malattia di Karin su un diario per poterne eventualmente trarre l'ispirazione per un suo romanzo. Karin scopre questo diario e viene a sapere di essere senza speranza. Ciò provoca in lei un trauma e si confida con Martin, che cerca di consolarla. Durante una gita in barca, fra Martin e David, soli, avviene un colloquio piuttosto violento, durante il quale David comprende e ammette i suoi errori e cerca un riavvicinamento alla famiglia. Karin, intanto, rimasta sola sull'isola con Minus, confida al fratello le sue visioni nonché il fatto che per vivere in questo nuovo mondo ella si allontana sempre più dal marito. Al ritorno di Martin e David, Karin chiede di ritornare in manicomio, distaccandosi per sempre da un mondo nel quale ormai non può più trovare pace. La sua decisione provoca peraltro un riavvicinamento fra Minus e il padre, i quali d'ora in poi riusciranno a comprendersi meglio.

CRITICA DI COME IN UNO SPECCHIO

"Film d'alto fervore religioso e drammatico, diretto con intensa partecipazione ed egregiamente interpretato da un cast di eccezionale rilievo. Accanto a momenti di illuminata poesia e di felici intuizioni, non difettano cedimenti di ritmo, che appesantiscono il discorso filmico, in cui, a tratti, la parola sembra prevalere sull'immagine. Peraltro una fotografia sempre classica nella composizione, una colonna sonora esattamente dosata, un montaggio spesso felicemente cadenzato, confluiscono in un risultato di grande interesse culturale ed artistico." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 52, 1962)

CURIOSITÀ SU COME IN UNO SPECCHIO

- PRIMA PROIEZIONE 16-10-1961.- PREMIO OSCAR 1961 COME MIGLIOR FILM STRANIERO.- PREMIO OCIC AL FESTIVAL DI BERLINO 1962.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI COME IN UNO SPECCHIO

Attore Ruolo
Harriet Andersson
Karin
Max von Sydow
Martin
Gunnar Björnstrand
David
Lars Passgård
Frederik, detto Minus

PREMI E RICONOSCIMENTI PER COME IN UNO SPECCHIO

Oscar - 1962

Ecco tutti i premi e nomination Oscar 1962

  • Premio miglior film in lingua straniera
  • Candidatura migliore sceneggiatura originale a Ingmar Bergman

BAFTA - 1963

Ecco tutti i premi e nomination BAFTA 1963

  • Candidatura miglior film
  • Candidatura migliore attrice protagonista a Harriet Andersson
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming