C'era un cinese in coma

C'era un cinese in coma

( C'era un cinese in coma )
Voto del pubblico
Valutazione
3.6 di 5 su 18 voti
Regista: Carlo Verdone
Genere: Commedia
Anno: 1999
Paese: Italia
Durata: 110 min
Distribuzione: Cecchi Gori, Cecchi Gori Video
C'era un cinese in coma è un film di genere commedia del 1999, diretto da Carlo Verdone, con Carlo Verdone e Giuseppe Fiorello. Durata 110 minuti. Distribuito da Cecchi Gori, Cecchi Gori Video.

TRAMA C'ERA UN CINESE IN COMA

C'era un cinese in coma, film diretto e interpretato da Carlo Verdone, racconta la storia di Ercole Preziosi (Carlo Verdone), un mediocre impresario che organizza piccoli eventi e sfilate di moda, a capo di un'agenzia quasi al collasso che si occupa del futuro di artisti in decadenza. Se al lavoro le cose vanno male, a casa vanno anche peggio: con sua figlia Maruska (Anna Safroncik) non ha un grande rapporto e sua moglie Eva (Marit Nissen) lo tratta come un estraneo, parlando spesso con la ragazza in russo proprio per escluderlo.
Tutto cambia quando si accorge che l’uomo che da tempo gli fa da autista, Nicola Renda (Giuseppe Fiorello), ha in realtà un talento innato per il palcoscenico, soprattutto per gli sketch comici. Nonostante le perplessità del giovane, la prima serata è un successo, tanto da spingerlo a farne altre e a scegliere perfino un nome d’arte: Niki. Diventato ormai molto popolare in tutte le piazze italiane, Nicola comincia a montarsi la testa, comportandosi come una vera e propria star capricciosa e cominciando a fare uso di droga. Pian piano i ruoli si ribaltano ed Ercole diventa il suo tuttofare. La situazione precipita, però, quando Niki, completamente sull'onda del successo, fa un errore fatale che gli costerà l'intera carriera…

Guardalo subito su Prime Video

CRITICA DI C'ERA UN CINESE IN COMA

"Naturalmente è un poco estrema, per metà paradossale e per metà moralistica, la visione di un nuovo tipo di spettacolo basato esclusivamente sul sesso, sull'esibizione corporale e sul linguaggio lascivo: ma l'esagerazione esprime bene l'essenza di un fenomeno. La fine della storia è trascinata e incerta, il film è esile, ma l'invenzione dei due personaggi e dei rapporti tra loro è buona ed efficacemente metaforica. Beppe Fiorello se la cava, Verdone comico e malinconico è portatore di rimpianti, di sussulti di vitalità, di tristezze, di divertimento". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 29 febbraio 2000)"Apprezzabile soprattutto per la stupenda interpretazione del protagonista, che fa simpatia per quel suo tenersi in bilico fra il grottesco e la commozione, nella seconda parte il film risulta prevedibile e non ben motivato. Un altro limite è costituito dalla prestazione di Beppe Fiorello, disinvolto ma ancora immaturo per esprimere la complessità di un personaggio bello e dannato: per tener testa all'uomo-orchestra Verdone, ci voleva un Tony Curtis d'epoca". (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 4 marzo 2000)"Se non fosse verdonesco, 'C'era un cinese in coma' di Carlo Verdone deluderebbe i verdonisti e incasserebbe meno del previsto. Dunque rassegnatevi a rivedere un repertorio non illimitato, sebbene ancora capace di variazioni sul tema che vadano oltre le battute che certi/e telegiornalisti/e, entusiasti di mestiere, si affrettano a riversare nelle case, scambiandole per caserme. Facciamocene una ragione. Ma era necessario che 'C'era un cinese in coma' durasse quasi due ore? Sopperire alla qualità con la quantità rende solo più evidenti i difetti. È un peccato perché, di questi tempi, un film di e con Verdone resta pur sempre quello di un passabile regista e con un buon comico. Un regista che non ha fantasia nel disporre la macchina da presa, pazienza, ma che gira un film. Non un film-tv. (...) Trattandosi di un film seriale 'C'era un cinese in coma' è un prodotto collaudato, che spopolerà da Grosseto in giù e anche in su. Di Verdone s'è detto. Quanto a Fiorello immette nel film una rorida - di sudore - fisicità da intrattenitore di villaggio turistico". (Maurizio Cabona, 'Il Giornale', 5 marzo 2000)

CURIOSITÀ SU C'ERA UN CINESE IN COMA

Verdone ha ricevuto una candidatura ai Nastri d'argento e ai David di Donatello come Miglior attore protagonista.

Carlo Verdone ha svelato in un’intervista che C'era un cinese in coma è uno dei film preferiti da Toni Servillo.

FRASI CELEBRI DI C'ERA UN CINESE IN COMA

Ercole (Carlo Verdone): No, Niki, tu non hai 'a faccia der comico. Il comico è 'na maschera. Il comico è una maschera. E te l'ho detto un sacco de vorte! Tu sei troppo bellooo. Non hai la faccia der comico.

Ercole: Nico', ma anche se te fanno tutto quello che ho subito stanotte, poi torni a casa e l'importante è il bacino de' tua figlia, il saluto de tua moglie, il calore familiare...

Ercole: Mi dia un succo d'arancio.
Barista: Ecco a lei.
Ercole: Ma questa lattina è del '78! Me ne dia un'altra.
Barista: Tenga.
Ercole: Ma questa è dell'87!
Barista: Che annata vuoi?
Ercole: Ma dove le compri 'ste lattine? A Cartagine?

INTERPRETI E PERSONAGGI DI C'ERA UN CINESE IN COMA

Attore Ruolo
Carlo Verdone
Ercole Preziosi
Giuseppe Fiorello
Nicky Renda
Anna Safroncik
Maruska
Marit Nissen
Eva
Nanni Tamma
Tiepolo
Annalisa Cucchiara
Moira
Giorgia Bongianni
Daniela
Rosaura Marchi
Madre borghese
Roberta Mancino
Ragazza delle foto nude
Mohamed Badr Salam
Amir
Tatiana Illari Dell'Acqua
Zenda
Antonia Liskova
Melanie
Mary Asiride
Fiona
Maria Teresa Battaglia
Signora Cavallari
Lucio Caizzi
Rudy Sciacca
Romano Sommadossi
Sosia Stallone

PREMI E RICONOSCIMENTI PER C'ERA UN CINESE IN COMA

David di Donatello - 2000

Ecco tutti i premi e nomination David di Donatello 2000

  • Candidatura migliore attore protagonista a Carlo Verdone

Nastri d'Argento - 2000

Ecco tutti i premi e nomination Nastri d'Argento 2000

  • Candidatura migliore attore protagonista a Carlo Verdone
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming