Bullet

Bullet

Voto del pubblico
Valutazione
4.2 di 5 su 11 voti
Regista: Julien Temple
Genere: Drammatico
Anno: 1996
Paese: USA
Durata: 95 min
Bullet è un film di genere drammatico del 1996, diretto da Julien Temple, con Mickey Rourke e Adrien Brody. Durata 95 minuti. Distribuito da CECCHI GORI DISTRIBUZIONE (1996) - CECCHI GORI HOME VIDEO.
Genere: Drammatico
Anno: 1996
Paese: USA
Durata: 95 min
Formato: NORMALE A COLORI
Distribuzione: CECCHI GORI DISTRIBUZIONE (1996) - CECCHI GORI HOME VIDEO
Fotografia: Crescenzo Notarile
Montaggio: Niven Howie
Produzione: JOHN FLOCK, RED RUBY

TRAMA BULLET:

Uscito di galera dopo otto anni, Butch Stain, detto Bullet, trova ad attenderlo il fratello minore Ruby e l'amico Lester, coi quali subito atterrisce ed umilia due tossicomani, clienti di Tank, trafficante di colore e suo ex compagno di carcere. Butch trova a casa il padre Sol che offre invano un lavoro al figliol prodigo, suscitando la gelosia di Louis, detto "Combat Man", il maggiore, irrimediabilmente schizofrenico, reduce dal Vietnam. Tank, infuriato per i suoi clienti strapazzati, consegna una dose alterata a Paddy, un amico d'infanzia di Butch, perché gliela dia, ma la bustina viene rapinata a Bullet mentre si reca col fratello allo spaccio del quartiere. Mentre Louis si dedica ad istruire un futuribile esercito di ragazzini, e Ruby, l'unico con un certo talento, dipinge muri, Butch si scazzotta con lo scherano di Tank; tenta di consolare Cookie, la madre affranta; svaligia con Lester la casa dei vicini e sbandiera il braccio massacrato dalle siringhe per frenare i due tossicomani che vogliono vendicarsi. Infine Tank blocca Butch in un campo, e gli spara dinanzi al disperato Ruby. Dopo i funerali, tutto sembra calmo. Ma una notte, rincasando, Tank viene sgozzato da Louis, che gli piomba alle spalle calandosi da un tetto.

CRITICA DI BULLET:

"Bullet è un esempio di cinema eccessivo ed interessante ma è un film d'autore fuori tema. All'attivo il fascino dell'atmosfera decadente e ambigua, morbida e tattile, in cui si sprecano i razzismi di ogni ordine e grado: brutto frocio, maledetto ebreo circonciso, irlandese di merda, la sceneggiatura è una collezione. La battuta migliore è del povero padre dei falliti: "Domani è un altro giorno, è proprio questo che mi spaventa". Il tutto in salsa rap, con un assaggio delle Quattro stagioni e un attimo pucciniano di Tosca." (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 4 giugno 1996)

CURIOSITÀ SU BULLET:

- REVISIONE MINISTERO LUGLIO 1999

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming