Amori e ripicche

Titolo originale: Curtain Call

share

Amori e ripicche è un film di genere commedia, sentimentale del 1999, diretto da Peter Yates, con James Spader e Polly Walker. Durata 95 minuti. Distribuito da ITALIAN INTERNATIONAL FILM - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

4.3 di 5 su 6 voti


TRAMA AMORI E RIPICCHE:

Stevenson Lowe è fidanzato, ma non vuole ancora rinunciare alle gioie del celibato. Per mantenere una certa indipendenza dalla propria ragazza Julia, decide di acquistare un appartamento per viverci da solo. Dopo alcune ricerche, ne trova uno affascinante e di notevole grandezza in città. Vi si trasferisce e pensa a come cominciare ad arredarlo. Ma, all'improvviso sente delle voci e poi vede delle presenze che vanno e vengono. Si tratta di Max Gale e di Lily Marlowe, una coppia di attori di teatro defunta da tempo e che molti anni prima ha abitato quelle stanze. Max e Lily, come fantasmi, appaiono e scompaiono, gettando nel panico lo stupito Stevenson. Max e Lily si erano frequentati sul palcoscenico, si erano innamorati e sposati, senza mai rinunciare a portare nella vita privata gli atteggiamenti della finzione, gelosie e ripicche da prima donna. Lui aveva affermato e negato insieme di essere un incallito donnaiolo, lei aveva vantato grande fascino e conquiste fatali. Dopo un po' di convivenza, Max e Lily decidono di intervenire anche sulla situazione personale di Stevenson, e allora sono guai grossi. Equivoci a non finire si succedono nella casa. Quando Stevenson riceve Michelle, la segretaria dell'ufficio dove lavora, Julia li sorprende e va via arrabbiata. Ma Stevenson, incoraggiato dai suoi 'consiglieri', insiste e cerca di recuperare la situazione. Alla festa di capodanno, nel locale dove i due attori si erano conosciuti nel lontano 1927, tutti si ritrovano. Stevenson affronta il proprietario della casa editrice dove lavora, e si licenzia per un lavoro autonomo più gratificante. Va via, ma Julia lo raggiunge e, dopo la mezzanotte, brindano insieme.

CRITICA DI AMORI E RIPICCHE:

"Purtroppo Apted non possiede né la grazia di Mankiewicz né la fantasia visionaria di Burton. 'Amore e ripicche' cerca vanamente di penetrare, anche visivamente, nel disordinato caos sentimentale di una coppia. Alla fine, però, l'opera resta schiava di un vago descrittivismo". ('Film')

SOGGETTO:

racconto di Andrew S. Karsch

IL CAST DI AMORI E RIPICCHE:



Lascia un Commento
Lascia un Commento