News Cinema

Pavarotti secondo Ron Howard: alla Festa del Cinema di Roma arriva il doc su Big Luciano

Il film evento sarà nelle sale italiane esclusivamente il 28, 29 e 30 ottobre.

Pavarotti secondo Ron Howard: alla Festa del Cinema di Roma arriva il doc su Big Luciano

In attesa del suo arrivo nei cinema come evento speciale il 28, 29 e 30 ottobre, il documentario Pavarotti fa un passaggio in anteprima nella selezione ufficiale della 1 Festa del Cinema di Roma. Ad accompagnarlo c'è Ron Howard, che prosegue il suo percorso registico di approfondimento delle star della musica dopo aver diretto tre anni fa The Beatles: Eight Days a Week. Per quanto distanti anni luce, la band di Liverpool e il cantante lirico di Modena avevano una forte connessione con il pubblico. Big Luciano non aveva ragazzine urlanti e in lacrime intorno a sé, ma il fortissimo impatto con chiunque andasse a sentirlo cantare, in ogni parte del mondo, è visibile nelle immagini del film di Howard. Il documentario di poco meno di due ore mette in risalto il largo sorriso di Pavarotti, l'ottimismo contagioso che coltivava dentro di sé, l'intensa vita privata raccontata dai suoi familiari e, naturalmente, la vita artistica che conduceva grazie "al dono che Dio mi ha fatto", come diceva lui stesso.

"Era un uomo incredibilmente carismatico, un fantastico ambasciatore per l'opera", racconta Ron Howard in conferenza stampa all'Auditorium Parco della Musica. "Portare l'opera alla masse era una sua priorità e ce l'ha fatta, viaggiando in posti dove non era mai arrivata", continua il regista sperando che il suo documentario "possa essere apprezzato anche dai non amanti dell'opera che rimarranno attratti da una persona onestamente umiltà, un gran lavoratore profondamente connesso con le sue radici". Il film è narrato da tantissime immagini di repertorio in cui Luciano parla generosamente, provenienti anche dall'archivio privato della famiglia, e dalle interviste delle 53 persone incontrate dalla troupe. Tra queste, la prima moglie Adua Veroni e le figlie Lorenza, Cristina e Giuliana, la seconda moglie Nicoletta Mantovani, tutti contributi "molti coraggiosi che hanno reso un gran servizio nel raccontare luci e ombre del tenore", secondo il regista.

Ricco di sequenze che coprono l'intero arco professionale dell'artista, o meglio l'intera vita, di Luciano Pavarotti colpiscono la passione per la musica e il terrore della performance sul palco, ogni volta come se fosse la prima, la forza del suo carisma, il suo candore, il senso dell’umorismo e l'umanità. Cose che forse avevamo dimenticato o non sapevamo di un uomo alle prese con un dono vocale che sul palcoscenico voleva restituire, condividere. Un uomo di fronte all’enormità monumentale delle proprie doti e al desiderio di domarle. "Questo film mostra soltanto una piccola parte di chi fosse Pavarotti, c'è davvero tanto da scoprire di quest'uomo, cercate, informatevi, andate a leggere", dice Howard, perché "ne varrà la pena".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming