Gossip TV

Pace tra i fratelli Muccino? Gabriele ritira la querela

Si è conclusa la diatriba giudiziaria tra i fratelli Muccino.

Pace tra i fratelli Muccino? Gabriele ritira la querela

Dopo le tante tempeste che hanno coinvolto i fratelli Muccino, pare che tra i due sia tornato un po’ di sereno. Oggi, 14 gennaio 2020, Gabriele, regista e autore cinematografico, ha ritirato la querela ai danni di Silvio, attore, come comunicato dai rispettivi legali difensori al giudice monocratico del tribunale di Roma, i quali hanno raggiunto un accordo tra le parti. Così, si è chiusa una delle questioni giudiziarie familiari italiane più spinose del periodo, senza nessuna conseguenza negativa.

I dissapori dei fratelli Muccino che hanno portato alla querela

Ma quale fu la causa scatenante della discordia tra i due fratelli Muccino? Ricordiamo che il 3 aprile 2016, durante una trasmissione televisiva, Silvio ha accusato pesantemente il fratello Gabriele: “Mio fratello è una persona violenta: ha colpito sua moglie con uno schiaffo, perforandole il timpano”. Poi, l’attore ha aggiunto: “Sono stato indotto a mentire e ho negato questo schiaffo davanti al pubblico ministero. La mia famiglia ha fatto figurare che fosse un incidente avvenuto in piscina. E, alla fine, io ho reso falsa testimonianza. Era una mia responsabilità e scelsi la mia famiglia anziché la verità. Non me lo sono mai perdonato, avevo 24 anni e commisi un grave errore”. La rivelazione scioccante di Silvio catapultò immediatamente i fratelli Muccino in tribunale, concludendo con la querela per diffamazione del regista nei confronti del fratello. Oggi, la svolta: “Il mio assistito ha deciso di ritirare la querela” ha comunicato l’avvocato Longari, legale difensore di Gabriele Muccino, “Si è comportato da fratello maggiore, chiudendo una vicenda che lo aveva molto ferito” ha concluso. Il legale di Silvio, Michele Montesoro, ha affermato: “La lite tra fratelli è stata composta: adesso potranno continuare la loro professione senza dover comparire in tribunale”.

Oltre alle accuse dell’attore per la presunta aggressione del fratello, nei confronti dell’ex moglie del regista, Elena Majoni, si ricordano altri attriti che hanno compromesso i rapporti tra i Muccino. Pare che l’inizio dei contrasti sia coinciso con la richiesta di Silvio a Gabriele di non considerarlo un semplice burattino tra le mani dell’amica Carla Evangelista. La risposta del regista su Twitter è stata: “Il tuo film - Le leggi del desiderio - è di una signora che ti gestisce, come un ventriloquo il suo pupazzo, da un tempo ormai irreversibilmente lontano”. Pronta è stata la replica di Silvio al post: “Eri un grande attore, e un grandissimo fratello. Ora i tuoi occhi sono opachi…”.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming