Gossip TV

Maria De Filippi parla di come reagì all’attentato mafioso di via Fauro in cui lei e Costanzo si salvarono per miracolo

Ospite della trasmissione condotta da Massimo Giletti La tv fa 70, Maria De Filippi parla per la prima volta pubblicamente del terrore provato per via dell'attentato mafioso di Via Ruggero Fauro a Roma, dove, nel 1993, fu fatta esplodere una bomba nella speranza di uccidere Maurizio Costanzo e signora.

Maria De Filippi parla di come reagì all’attentato mafioso di via Fauro in cui lei e Costanzo si salvarono per miracolo

Ospite della trasmissione condotta da Massimo Giletti La TV fa 70, Maria De Filippi parla per la prima volta pubblicamente della sua reazione all'attentato mafioso di Via Ruggero Fauro a Roma, dove, nel 1993, fu fatta esplodere una bomba nella speranza di uccidere Maurizio Costanzo e signora.

Maria De Filippi e il ricordo del giorno più spaventoso della sua vita

Maria De Filippi, che all'epoca dell'attentato di via Fauro aveva 32 anni, rimase terrorizzata a lungo: "Ho fatto blindare tutta la casa" - ha raccontato per prima cosa a Massimo Giletti, spiegando poi di aver sofferto a lungo d'insonnia:

La bomba era scoppiata alle dieci meno un quarto e io tutte le sere mi agitavo a quell'ora e non dormivo più. Lui non ne poteva più di parlare di mafia fino alle 2 di notte, e mi disse: 'Perché non provi con l'ipnosi?'. In effetti mi aiutò, perché tornai a dormire. In quella circostanza fu totalmente lui di aiuto e di supporto a me. 

A proposito di supporto, Giletti ha ricordato a Maria De Filippi una conversazione avuta con Maurizio Costanzo a proposito della tragedia sfiorata e di come influì sul suo matrimonio:

Maurizio mi disse: "Quella cosa mi ha unito per paradosso a Maria che è stata la mia forza e che ho amato tutta la vita"

La De Filippi ha commentato le parole di Costanzo dicendo che il marito era stato troppo buono a pronunciare quelle parole, perché lei era diventata davvero insopportabile. Dopodiché Maria ha parlato di quando disse alla sua famiglia che da Pavia si sarebbe trasferita a Roma. Suo padre era fortemente contrario. La madre, invece, la incoraggiò. Maria non avrebbe mai pensato di lavorare in televisione, eppure ebbe subito un successo incredibile, tanto che, dopo la prima edizione di Amici, le arrivarono una serie di proposte dalla Rai. Negli anni successivi la tv di stato non l'ha più chiamata, e la De Filippi ha così commentato il curioso fatto:

In tutti questi anni nessuno della Rai mi ha mai fatto una proposta, credimi. E hanno fatto bene: hanno tanti conduttori bravissimi e non hanno certo bisogno di me!

L'attentato di Via Fauro: le cause, la dinamica, il ritardo salvifico

Il 14 maggio del 1993, un'autobomba (una Fiat Uno riempita di materiale esplosivo) esplose in Via Ruggero Fauro, danneggiando diversi edifici della strada in cui c'era il Teatro Parioli, che da tanti anni ospitava il Maurizio Costanzo Show. Costanzo era un target della Mafia per la sua amicizia con Giovanni Falcone, che più volte era stato ospite del suo talk show. Dopo l'uccisione dell'imprenditore Libero Grassi, che si rifiutò di pagare il pizzo, Costanzo e Michele Santoro realizzarono una maratona televisiva a reti unite Rai-Fininvest dedicata alla lotta alla mafia.

Dietro l'attentato a Costanzo, c’era Totò Riina e, dopo vari tentativi falliti, arrivò il momento propizio, ma uno dei criminali schiacciò il telecomando per far esplodere l'autobomba con qualche secondo di ritardo perché pensava che Costanzo e signora sarebbero giunti a bordo di un'Alfa Romeo 164. I due, invece, erano in una Mercedes blu e, fortunatamente, rimasero illesi. L'attentato di Via Fauro era stato organizzato per il 1992, annus horribilis delle stragi di Mafia in cui furono uccisi Giovanni Falcone (il 23 maggio) e Paolo Borsellino (19 luglio).

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo