Gossip TV

Can Yaman, nuova polemica per l’attore turco: c’entra Hande Ercel

Hande Ercel minaccia di ritirarsi da El Turco per disparità salariale e Can Yaman finisce nella polemica per non aver pubblicamente appoggiato la collega.

Can Yaman, nuova polemica per l’attore turco: c’entra Hande Ercel

Can Yaman sarà il protagonista di El Turco, nuova serie tv targata Disney Plus Turchia, che lo vedrà alle prese con la riproduzione dello storico assedio di Vienna da parte degli ottomani. Potrebbe esserci un grave problema per le riprese, tuttavia, vista la volontà di Hande Ercel di rifiutare il contratto data l’enorme disparità salariale tra lei e il collega. Can, così, finisce in una nuova polemica per non essersi pubblicamente schierato con Hande.

Can Yaman nel caos, cosa è successo?

Disney Plus è sbarcata in Turchia e proporrà nuovi contenuti originali, tra cui la serie tv El Turco che vedrà Can Yaman nel ruolo di protagonista. Ispirato all’omonimo romanzo di Orhan Yeniaras, la trama è ambientata durante storico assedio di Vienna del 1683, collegato alla leggenda che narra di un soldato turco che, in seguito alla sanguinosa battaglia tra ottomani e cristiani, giunse in fin di vita nella città di Moena nella Valle di Fassa, dove fu accolto e soccorso, e dove si narra risiedano ancora i suoi discendenti. Can impersonare “il turco”superstite dall’assalto che si troverà così a mettere in discussione il suo credo e le sue convinzioni, immerso nel clima cristiano e aiutato da una popolazione locale.

Al fianco di Yaman ci sarà Hande Ercel, o almeno avrebbe dovuto esserci. La talentosa attrice, nota in Italia per il ruolo di Eda Yildiz in Love is in the Air, infatti, ha protestato vivamente contro la disparità salariale che la vede incassare 85.000 lire turche a puntata, contro 1.5 milioni di lire turche di Yaman. Hande minaccia di lasciare la produzione, adirata per questa differenza abissale nello stipendio dato che anche lei avrà un ruolo primario nella serie tv, ma la vera polemica è nata quando la notizia si è diffusa e Can non ha battuto ciglio.

Secondo moltissimi, infatti, Yaman avrebbe dovuto mostrarsi solidale con la collega turca, chiedendo una riduzione di stipendio o almeno la parità, invece ha preferito tacere forse per non compromettere il proprio contratto. Dal momento che l’attore è così attento alle dinamiche e problematiche sociali, ci si sarebbe aspettata da parte sua maggior premura verso questa protesta squisitamente femminile, invece neppure un segno di solidarietà è arrivato sui social. Se da una parte le lamentele sono comprensibili, dall’altra bisogna anche tener conto del fatto che Can è un attore e non si occupa del cast, di contratti né tantomeno di produzione, e forse non era neppure al corrente di questa problematica, rimanendo di sasso davanti alla notizia.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming