Schede di riferimento
Gossip TV

Uomini e Donne, Carlo Pietropoli contro Lorenzo Riccardi: "Mi ha offeso, lui cerca applausi facili"

Il tronista commenta il duro scontro avuto con l'ex protagonista del trono classico.

Uomini e Donne, Carlo Pietropoli contro Lorenzo Riccardi: "Mi ha offeso, lui cerca applausi facili"

Nel corso dell'ultima puntata del trono classico, abbiamo assistito al duro scontro tra Carlo Pietropoli e Lorenzo Riccardi. Intervistato dal settimanale ufficiale di Uomini e Donne, il tronista si è lasciato andare rivelando i motivi che lo hanno spinto a reagire in modo aggressivo nei confronti del nuovo opinionista del dating show di Canale 5.

Carlo Pietropoli parla dello scontro avuto con Lorenzo Riccardi a Uomini e Donne

"Nonostante non sia sempre facile gestire quello che accade, oggi mi sento molto meglio rispetto a quando mi sono seduto sul torno la prima volta" ha esordito Carlo "Ho iniziato questa avventura con il sorriso, carico, pieno di buoni propositi, poi sono subentrate alcune difficoltà nell’integrarmi, nell’essere me stesso. Non è stato facile prendere confidenza con la situazione e ho fatto fatica inizialmente ad abituarmi. Ora mi sento più sciolto, più lucido nelle scelte che faccio. Sono pronto per questa sfida in maniera più cosciente. [...] Nell’ultima puntata so di aver sbagliato i modi, ma in quel momento mi sono sentito preso in giro dalle ragazze con cui mi ero esposto e con cui stavo pensando di costruire qualcosa. Con certe corteggiatrici mi sono messo in gioco e questo mi ha spinto a credere di poter vedere in loro delle reazioni più vere. È un momento che ho vissuto con foga, deluso di aver sprecato il tempo. Per fortuna sono arrivate delle persone in studio che mi stanno dimostrando di credere in questo percorso".

Il tronista ha poi continuato l'intervista parlando dell'accesa discussione con Lorenzo: "Sono tornato a casa e ne ho parlato con mia madre, perché non ho potuto che riflettere sulla situazione vissuta. Penso di aver esagerato nei modi, ma so anche che potrà succedere ancora, perché non seguo nessun copione. È vero, si può essere più diplomatici, non è giusto offendere nessuno, ma quando mi sono sentito attaccato su cose inutili e prive di senso logico sia dalle mie corteggiatrici che da Lorenzo Riccardi ho voluto difendere il mio pensiero, senza preoccuparmi dei modi. Il fatto che le ragazze se ne siano andate alla prima difficoltà ha dato credito ai dubbi che nutrivo riguardo il loro scarso interesse. […] Il primo a voler iniziare uno scontro è stato lui. Se avesse detto delle cose intelligenti, avremmo potuto dialogare in modo disteso, invece è intervenuto in modo che non ho apprezzato. Avendo partecipato al programma, sa benissimo che quando ponevo l’accento su tutti i gesti che avevo fatto per le ragazze è perché sappiamo che all’interno di questo contesto ogni piccolezza ha un significato e fare qualcosa per loro è una dimostrazione di interesse. Lui mi ha voluto offendere, mi ha dato del bamboccione o qualcosa di simile. Io e Lorenzo siamo due persone diverse, che vengono da realtà distinte. Lui parla per strappare un applauso e andare a letto contento la sera. Io per addormentarmi sereno, invece, ho bisogno di sentirmi a posto con me stesso".

"Ritengo di non essere ancora emerso completamente e, in parte, è anche colpa della mia timidezza. Ci sono giornate in cui riesco a essere più espansivo e altre meno, ma credo di star vivendo questo percorso con la testa e le idee giuste. Non è ancora uscito il mio lato più divertente, ma penso sia legato al fatto che in questo contesto sei spinto a concentrarti più sui contenuti, sul concreto. Nella vita sono abituato a scoprimi piano piano: mai tutto e subito. Mi affeziono alle persone con difficoltà, ho bisogno di condividere tante cose per venir fuori e vedendo le ragazze una volta a settimana ci metto più tempo a prendere confidenza. Sono così fin da quando ero piccolo, ma quando prendo il via sono espansivo e giocherellone. […] Se sbaglierò, lo riconoscerò e ripartirò da capo. Voglio affrontare tutto questo con onestà: non porto copioni né faccio teatrini, sperando di venir fuori sempre per quello che sono, giusto o sbagliato che sia. Vorrei arrivare alla fin con una bella sorpresa e oggi mi sento speranzoso, ancora di più di quanto non lo fossi già all’inizio, di poter trovare qualcuno che mi faccia stare bene" ha concluso Pietropoli



  • Redattore Sezione TV
  • Esperta in Informazione, Editoria e Giornalismo
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming