The Voice 2019: le prime dichiarazioni dei coach Morgan, Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini e Guè Pequeno

-
Share
The Voice 2019: le prime dichiarazioni dei coach Morgan, Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini e Guè Pequeno

Si è tenuta oggi, giovedì 18 aprile 2019, la conferenza stampa della sesta edizione di The Voice of Italy, il talent show di Rai 2 pronto a tornare in onda dal prossimo 23 aprile. Al timone Simona Ventura che sarà accompagnata da quattro coach: Guè Peqeuno, Elettra Lamborghini, Gigi D’Alessio e Morgan.

Le prime parole dei quattro coach di The Voice

Ad aprire la conferenza stampa è stata proprio la Ventura che ha rivelato: "Sono emozionatissima. E’ bello tornare. Il senso di appartenenza mi ha fatto tornare qui. Sono contentissima del bentornato che mi hanno dato le maestranze di questa azienda".

Per la nuova edizione del talent sono stati scelti 4 coach completamente diversi tra loro. Il primo a parlare è stato Morgan che ha dichiarato: "So che Simona ha perorato la mia causa con il direttore Freccero. Ho una grande fiducia nella Rai nonostante sia colei che mi ha cacciato. La Rai è un’istituzione che va aldilà delle persone. E’ un’occasione fantastica per portare la mia professionalità. La Rai è meglio di tutto il resto. Voglio cogliere la mia occasione. [..] Le prime due edizioni di X Factor sono state fantastiche. Io, Simona e Mara (Maionchi, ndr). Ho grande nostalgia. E’ stata la prima grande apertura all’internazionalità. Sono arrivato agli ultimi X Factor che non sapevo nemmeno i nomi dei concorrenti. Era tutto un no (…) Sono scappato da lì. Ora sono come Simona, tornato a casa".

Anche il rapper Guè ha confessato di essere molto entusiasta per questa nuova esperienza: "Sono molto grato di essere qui. Dopo tante lotte e molte controversie sono stato consacrato. E’ arrivata questa opportunità che ho colto, voglio portare il mio bagaglio. Vorrei riuscire a sviluppare un talento".

D'Alessio invece ha dichiarato: "The Voice ha sempre avuto una luce, ma questa volta c’è il sole ed è Simona. Noi siamo i pianeti che giriamo attorno al sole. Noi quattro abbiamo già creato una famiglia. Siamo i Coach Family. Ho trovato degli amici e dei fratelli più piccoli con grande professionalità. Siamo qui tutti insieme per far vincere The Voice. Speriamo di trovare il talento giusto per la musica italiana. Io sono qui a portare il mio piccolo contributo. Grazie a questa squadra ho ripreso la luce negli occhi che avevo tanti anni fa. Sfera Ebbasta? Lo stimo, lo rispetto, è un grande amico. Io credo di non aver sostituito nessuno. Sono stato scelto, non mi sono proposto. Musicalmente Sfera e Guè sarebbe stata una sovrapposizione di ruoli. Forse hanno optato per un altro tipo di musica e melodia. Non mi sento il sostituto di nessuno".

La vera scommessa della Ventura è però la Lamborghini, la quale ha spiegato: "Voglio ringraziare la Rai e Simona perché guardando i coach e il cast penso siano dieci passi in avanti. Mi sto divertendo moltissimo. Sono contenta di fare questo talent. Per me è un onore".